Stop a vetri appannati di finestre e balconi grazie a questo oggetto che tutti abbiamo in casa

Con l’inizio dell’aria fredda, si ripresenta nelle nostre case il problema della condensa alle finestre e ai balconi. È un fenomeno che spesso ci mette in difficoltà, perché sul vetro si accumulano tante piccole goccioline che ci impediscono la visione. Per risolvere questo problema possiamo dire stop a vetri appannati di finestre e balconi grazie a questo oggetto che tutti abbiamo in casa.

Come mai si appannano i vetri

Qualche volta può dar fastidio vedere i vetri di casa appannati, e soprattutto quelli della cucina. È una situazione che ci può mettere a disagio e a cui non si sa bene come provvedere. Più che prendere un panno in microfibra e passarlo per togliere l’appannamento, ci sono altre soluzioni più difficili da trovare.

In effetti i vetri si appannano a causa di una differenza di temperatura fra l’esterno dell’abitazione e il suo interno. Quando le temperature scendono, l’aria di casa risulta più calda, soprattutto se abbiamo stufe o riscaldamenti accesi, a volte salati sulla bolletta.

Succede così che le particelle di aria calda siano attirate verso l’esterno, come se volessero uscire. Non potendolo fare, perché incontrano il vetro, si accumulano tutte su di esso, formando appunto una patina di vapore acqueo. Questo fenomeno capita non solo in casa, ma anche in auto e nelle imbarcazioni marine con cabina vetro. È un fatto del tutto naturale, a cui però si può trovare un rimedio cercando tra le cose stesse di casa.

Stop a vetri appannati di finestre e balconi grazie a questo oggetto che tutti abbiamo in casa

Di rimedi casalinghi per impedire l’appannamento dei vetri ce ne sono. Non tutti, però, sembra che funzionino allo stesso modo.

Una soluzione, che viene utilizzata e che sembra anche efficace, è quella di mettere dei cristalli di silice in un calzino o in un sacchetto in tessuto. I cristalli di silice si possono trovare a volte nelle lettiere per gatti. Sono anche quei piccoli sacchetti in genere sistemati nelle confezioni dei prodotti acquistati. Hanno il potere di assorbire l’umidità. Un piccolo sacchetto sistemato al parabrezza dell’auto oppure attaccato alla maniglia della finestra potrebbe essere di aiuto. Ancor più efficace se a questo aggiungiamo un secondo rimedio veramente straordinario.

Un rimedio efficace

Fra i tanti rimedi contro la condensa come la patata, la schiuma da barba o il gel per le mani, sembra che il più efficace di tutti sia l’uso del dentifricio. Basta applicarne un pochino distribuendolo con l’aiuto di un panno in microfibra sulla parte interna del vetro, lì dove si forma la condensa. Una volta applicato poi, con della carta assorbente da cucina, cerchiamo di rimuovere la patina formata dal dentifricio. La sua azione sul vetro impedirà efficacemente alla condensa di formarsi.

Un altro vantaggio, non secondario dell’uso del dentifricio, è che potrebbe coprire eventuali piccoli graffi sul vetro, rendendoli invisibili. In questo modo, con il dentifricio sulla superficie del vetro e il sacchetto di silice appeso alla finestra, sarà difficile che la condensa possa formarsi di nuovo. Un rimedio valido e già disponibile in casa.

Approfondimento

Altro che termosifoni questo è il modo efficace per asciugare i panni in casa col freddo e l’umidità

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te