Dopo un inizio anno debole l’oro dovrebbe esplodere al rialzo verso area 3.500 dollari

Per come si è chiuso l’ultimo trimestre del 2020 dopo un inizio anno debole l’oro dovrebbe esplodere al rialzo verso area 3.500 dollari.

Per avere un quadro completo di quanto potrà accadere nel medio/lungo/lunghissimo periodo il nostro Ufficio Studi ha analizzato i grafici dal time frame settimanale a quello trimestrale.

Dopo un inizio anno debole l’oro dovrebbe esplodere al rialzo verso area 3.500 dollari: le indicazioni dell’analisi grafica e previsionale

L’oro (prezzo in tempo reale) ha chiuso la seduta del 31 dicembre in rialzo dello 0,09% rispetto alla seduta precedente a quota 1.895,1 dollari. La settimana, invece, si è chiusa con un rialzo dello 0,63%.

Time frame settimanale

Per la terza settimana consecutiva le quotazioni hanno chiuso la settimana sopra l’importante resistenza in area 1.883 dollari. A questo punto sono aperte le porte al raggiungimento del II obiettivo di prezzo in area 1.997,5 dollari. La massima estensione si trova in area 2.111,5 dollari.

Solo una chiusura settimanale inferiore a 1.883 dollari metterebbe in discussione lo scenario rialzista.

oro

Oro: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

Per il lungo periodo la situazione è molto confusa.

Da un lato abbiamo le quotazioni che hanno chiuso il mese sopra la resistenza in aera 1.845,8 dollari, dall’altra non sono ancora riuscite a rompere la resistenza in area 1.990 dollari rotta la quale il prezzo dell’oro si catapulterebbe verso area 3.500 dollari.

Se a questo si aggiunge che il segnale dello Swing indicator è ribassista, si comprende come la situazione sia molto confusa.

oro

Oro: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame trimestrale

Il trimestre, per la seconda volta consecutiva, non è riuscito a rompere l’importante resistenza in area 1.936 dollari (II obiettivo di prezzo). Ci sono, quindi, tutti i presupposti per un ritracciamento che nel migliore dei casi potrebbe arrivare fino in area 1.816 dollari.

Va notato che area 1.940/1.990 dollari rappresenta un’importantissima area di resistenza. Sarà in prossimità di questi livelli, quindi, che si decideranno le sorti dell’oro per il 2021.

Lo scenario più probabile è che, dopo il raggiungimento di area 1.940/1.990, le quotazioni ritracceranno verso i supporti prima di un nuovo allungo rialzista che potrebbe estendersi fino in area 3.500.

oro

Oro: proiezione rialzista in corso sul time frame trimestrale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Approfondimento

Confermiamo che l’argento dovrebbe raddoppiare entro un triennio

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te