Ecco il segreto eccezionale della nonna per togliere l’umidità da vestiti e cassetti o armadi

Tutti abbiamo dimenticato gli eccezionali rimedi della nonna per togliere l’umidità dall’aria, dagli abiti, da cassetti e armadi. È proprio d’inverno che viene fuori il problema dell’umido. Non si riesce a far asciugare completamente i panni, l’umidità entra in casa, si insinua negli armadi e nei cassetti, creando diversi disagi. Inoltre, l’umidità provoca non pochi disturbi alla salute sia di bambini che di anziani. Ecco allora il segreto eccezionale della nonna per togliere l’umidità da vestiti e cassetti e armadi.

Umidità e salute

Eliminare l’umidità è anche una questione di salute. L’umido infatti condensa sui muri, forma le muffe che creano non pochi danni alla salute. I soggetti più sensibili cominciano a non respirare bene, possono diventare asmatici e le persone più anziane risentono dei dolori articolari.

Inoltre, l’umidità s’infiltra nei tessuti provocando anche lì piccole muffe, acari e formazioni batteriche che sono all’origine di diverse allergie. Eliminare l’umidità perciò diventa prioritario.

Disinfettare l’aria

L’aria umida è fonte di batteri che oltre ad essere respirati possono insidiarsi anche nei vestiti, generare muffe alle pareti, prendere posto nei cassetti e negli armadi.

Un rimedio che pochi conoscono è l’incenso. Deriva da un albero la Boswellia e si sa che è utilizzato nelle chiese durante le cerimonie. Ma possiede anche una grande capacità di purificare l’aria uccidendo i batteri. Poiché si trova anche sotto forma di bastoncini, ogni tanto se ne può accendere uno per migliorare la qualità dell’aria che oltre a purificarsi, donerà anche un buon odore.

Cassetti e armadi.  Ecco il segreto eccezionale della nonna per togliere l’umidità da vestiti e cassetti o armadi

Qualcuno forse ricorda che in passato le nonne quando tiravano fuori i panni per pulire l’interno dei cassetti, poi sistemavano alla base dei fogli di giornale su cui poggiavano la biancheria e i panni. Ebbene la funzione di questi fogli non era quella di preservare i panni dalla polvere, come si poteva erroneamente pensare, ma piuttosto di assorbire l’umidità. La cellulosa fa da spugna verso l’umidità e la tiene via, senza inumidirsi.

Per questo motivo nei cassetti e negli armadi mettiamo pure, come facevano le nonne, dei fogli di giornale, che terranno via l’umidità dai vestiti.

Un altro trucco contro le muffe

Se vogliamo assorbire umidità da armadi e cassetti non c’è niente di meglio che il sale grosso. Ne mettiamo una certa quantità in un sacchetto o in un contenitore traforato e si lascia in un angolo del cassetto.

Se temiamo per le muffe, allora meglio ricorrere agli oli essenziali. Due sono quelli molto efficaci: l’olio essenziale di lavanda e quello del Tea Tree. Bastano poche gocce da aggiungere al sale o da mettere su una striscia di carta assorbente e faranno a meraviglia il loro lavoro.

Ecco dei sistemi contro l’umidità, pratici, naturali e che non fanno male alla salute, che anzi la rigenerano. Se abbiamo in casa il problema dell’umidità di risalita dai muri, ecco come risolverlo.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te