Pulire e lucidare piano cottura, lavelli e pentole in acciaio inox

In questo periodo natalizio la cucina è l’ambiente più frequentato per gran parte della giornata. Chi non dispone di un salone dove far accomodare gli ospiti, li accoglie in cucina. Quest’ambiente della casa, perciò, va tenuto lindo e pinto. Perciò, scopriamo come pulire e lucidare piano cottura, lavelli e pentole in acciaio inox. I metodi naturali sono molti e grazie alla collaborazione degli Esperti di ProiezionidiBorsa elenchiamo 5 soluzioni in base a quali prodotti si hanno in casa.

Acqua e aceto

Per eliminare le antiestetiche macchie scure tipiche dell’acciaio ossidato, mettere l’oggetto in ammollo con acqua e abbondante aceto. Lasciare agire per un paio d’ore, trascorso il tempo strofinare la macchia con una spugnetta non abrasiva e risciacquare.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Se la macchia è su una superficie che non può essere immersa in acqua, appoggiare del cotone idrofilo sulla macchia e bagnare con l’aceto. Infine lasciare agire per 30 minuti. Strofinare la macchia con una spugnetta non abrasiva, controllare il risultato e se è il caso procedere con una seconda applicazione. Sciacquare e asciugare con un panno.

Aceto e detersivo

L’aceto e il detersivo per i piatti sono validi alleati per  pulire e lucidare piano cottura, lavelli e pentole in acciaio inox. Spruzzare l’aceto bianco di alcol sulla superficie e lasciare agire per pochi minuti per poi sfregare con una spugna morbida. Il detersivo ha un ruolo decisivo per pulire le superfici unte. In questo caso basta mettere qualche goccia.

Dentifricio non solo per i denti

Chi ha pentole e superfici inox, non sa che il dentifricio è ideale per rendere l’acciaio più lucido. Basta pulire la superficie con acqua e sapone per eliminare lo sporco. Stendere del dentifricio utilizzando una spugnetta umida. Lasciare agire 5 minuti, sciacquare ed asciugare. Il risultato è straordinario: le superfici risulteranno splendenti come la prima volta.

Cipolla e zucchero

Con il tempo l’acciaio si arrugginisce. Una cipolla e lo zucchero, in questo caso, vengono in soccorso. Tagliare a metà una cipolla, cospargere di zucchero la parte tagliata. Ora usare la cipolla come spugnetta per strofinare la superficie, risciacquare e asciugare.

Infine il sale e il limone sono ideali per pulire l’acciaio arrugginito. Creare un impasto, spalmare sulle superfici da pulire e lasciare agire per una mezz’ora. Rimuovere la soluzione con l’aiuto di una spugnetta, sciacquare e asciugare tutto. Questi quattro metodi sono utili per pulire e lucidare piano cottura, lavelli e pentole in acciaio inox.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te