Dopo i 50 anni e i 60 anni scegliere come vestirsi sarà una bazzecola evitando questi abiti che fanno apparire sciatti e trascurati

In questo articolo abbiamo raccolto i pareri dei guru del look e gli esperti blogger che tramite il web hanno dichiarato guerra alla sciatteria. Certo non sarebbe irreale truccarsi e vestirsi eleganti per andare a fare la spesa o portare bimbi e nipoti a scuola. Ci sono però dei capi che daranno subito il cosiddetto “effetto trasandato” e quindi vanno accuratamente evitati. Iniziamo con gli abiti da mettere all’indice.

Dopo i 50 anni e i 60 anni scegliere come vestirsi sarà una bazzecola evitando questi abiti che fanno apparire sciatti e trascurati

Maglioncini o legging totalmente o in parte ricoperti dei famigerati pallini sono da mettere al bando. I lavaggi o il semplice sfregamento di alcune zone possono dar vita al cosiddetto effetto peeling in tessuti di cotone, poliestere, pile e lana. Quando il trucco del rasoio non funziona più perché il tessuto è ormai logoro, è giunta l’ora di dare un estremo saluto al nostro maglioncino.

Almeno i pantaloni della tuta

Certo per l’outfit da casa la tuta è un vero must have. Per varcare l’uscio decisamente no. Possiamo indossare, se proprio non avessimo il tempo di cambiarci, la parte sopra della tuta ma per i pantaloni meglio evitare. Gli esperti di look, infatti, consigliano di tenere sempre a portata di mano un jeans nero da sostituire al pantalone della tuta anche prima di uscire. Un trucco suggerito da alcuni blogger è quello di impreziosire la zip. Per la parte sopra della tuta meglio aggiungere un pendente bijou alla lampo sostituendo i soliti tiretti per cerniere costituiti da una placchetta in metallo.

Il mollettone

In questo caso parliamo di accessori e aggiungiamo alla lista della trascuratezza i comodissimi mollettoni per i capelli. Questo fermacapelli è una vera manna dal cielo per raccogliere i capelli quando siamo impegnate in mille faccende domestiche o al lavoro. Gli esperti sconsigliano di utilizzare questo accessorio, propendendo per un fermaglio a pesce che offre subito un effetto stylish all’acconciatura.

I blazer oversize

È stata la moda che ha imperversato fra le star e non solo nei primi due mesi dell’anno: il blazer oversize. Questo capo va davvero sostenuto da un ottimo outfit generale dalla testa ai piedi. Laddove non sia giustificato dall’ultima tendenza del momento, la giacca oversize è davvero a rischio sciatteria.

Le sneakers

Prepariamoci ad un gran ritorno delle sneakers, modello di scarpa che sarà la tendenza primavera-estate 2022. Anche in questo caso però le sneakers si supportano con un outfit veramente curato ad esempio abbinate ad un pantalone culotte e ad un minibomber anni Novanta. Decisamente uno stile per Millennials o per la Generazione Z.  Per chi ha superato i cinquanta meglio sostituire le comode sneakers con le altrettanto comode ballerine.

Dopo i 50 anni e i 60 anni scegliere come vestirsi non sarà più un problema grazie alle 5 regole d’oro degli esperti.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te