Dopo aver scoperto questo fertilizzante naturale per pochi centesimi i nostri gerani ingialliti non smetteranno di fiorire e cresceranno rigogliosi

I gerani sono tra le varietà di piante estive più apprezzate e acquistate da chi ha giardini e terrazzi. Sono talmente diffusi da essere considerati i principi dell’estate e il motivo non risiede solo nella loro bellezza. Al mondo ne esistono più di 1000 varietà, di cui circa 200 sono ancora allo stato selvatico.

Per ciascuna c’è una o più caratteristiche che le distinguono. A partire dal colore, passiamo a fiori e foglie di forma diversa, fino ad arrivare alle varietà profumate. Poi esistono gerani ad andatura ricadenti, quelli anti-insetti e gli interspecifici.

Ma il geranio è amato perché è una pianta che non ha bisogno di molte cure. Tuttavia, anche questa specie può presentare periodi di sofferenza, essere colpita da parassiti e sviluppare malattie. Vedremo come occuparci del geranio che presenta foglie ingiallite, con grosse macchie gialle e parti secche, somministrando un portentoso concime.

Infatti, dopo aver scoperto questo fertilizzante naturale è quasi certo che le nostre piante si risolleveranno e cominceranno a produrre grandi quantità di fiori. Vedremo quali ingredienti sono necessari per produrlo e come e quando utilizzarlo. Osserveremo ancora alcune regole ed errori di coltivazione, che potrebbero impedire la fioritura ma anche la crescita rigogliosa.

Dopo aver scoperto questo fertilizzante naturale per pochi centesimi i nostri gerani ingialliti non smetteranno di fiorire e cresceranno rigogliosi

Una pianta, per crescere sana, ha bisogno di alcune condizioni specifiche per la sua varietà. Infatti, un’ortensia non avrà bisogno della stessa esposizione o dello stesso terreno di una gardenia. Anche il geranio, sebbene si adatti bene a molte condizioni climatiche, ama gli ambienti asciutti. É capace anche di sopportare bene vento e salsedine, ma non ama il gelo.

Per queste caratteristiche si adatta benissimo alle zone di mare. Essendo spesso invasato in fioriere e posto a decorazione di balconi e ringhiere, bisognerà fare attenzione a due elementi. Il geranio ama i terreni soleggiati e, nel periodo tra maggio e agosto, ha necessità di essere fertilizzato.

Un errore consiste nel pensare che qualsiasi terreno sia adatto a questa coltura. Invece, il terriccio più adatto deve essere composto da sostanze leggere e organiche. Nel periodo della fioritura sarà necessario anche zappettare la superficie del terreno affinché possa respirare e acquisire le sostanze di cui ha bisogno.

Nel periodo della fioritura sarà bene nutrire la pianta con del potassio. Questo limiterà gli attacchi degli insetti e darà forza a radici e steli per far sbocciare i fiori. Per far ciò ci servono 2 soli ingredienti: del lievito di birra e l’acqua di cottura dei legumi. Entrambi sono ricchi di sostanze nutritive e in particolare di potassio e di fosforo.

Sciogliere il lievito di birra in acqua tiepida (1 panetto per 2 litri) e aggiungere 1 tazza di acqua di legumi. Dopo aver mescolato bene, distribuiamo il fertilizzante liquido nel terreno.

Lettura consigliata

Spendiamo tantissimi soldi per concimare orchidee e rose per averle sempre fiorite ma basta questo ingrediente geniale in cucina

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te