Dolce e succoso questo frutto asiatico ricco di minerali è perfetto per dessert e insalate

Ci sono frutti orientali che in Italia hanno riscosso molto successo. Per esempio, la nespola ha avuto talmente tanta considerazione che in Europa è un frutto ormai ordinario e comune. Anche l’albero del caco proviene dalle zone asiatiche, arrivato in Italia intorno al 1800 e coltivato fin da subito.

Entrambi sono prodotti particolarmente gustosi e dolci, che in determinanti periodi dell’anno riempiono le nostre tavole. Ma non sono gli unici frutti che provengono da così lontano e che apprezziamo ugualmente.

Il Pyrus Pyrifolia, ovvero il pero cinese è un albero da frutto molto antico, cresce in luoghi con clima temperato e subtropicale. Arriva nel vecchio continente solo nel ‘900. Esteticamente il frutto, ovvero la pera Nashi, è un mix tra una pera e una mela, all’interno è molto succosa e granulosa, dal sapore dolcissimo, unico e fresco.

Dolce e succoso questo frutto asiatico ricco di minerali è perfetto per dessert e insalate

La pera asiatica, originaria del Giappone e della Cina, ha una consistenza diversa dalla pera che troviamo in Italia, ha più di acqua e meno calorica. Ha una buccia ruvida tendente al bruno e il colore della polpa è bianca. Cresce in un arbusto e possiamo raccoglierlo solo quando sarà maturo e pronto da gustare. Lo troviamo nel periodo autunnale, ma anche in pieno inverno, fino a dicembre.

Nel frutto, che pesa circa 250 gr, troviamo un’infinità di nutrimenti, utili al nostro organismo. Infatti, contiene vitamine del groppo C ed E, fibre e molti minerali come potassio, magnesio, fosforo, ferro, calcio, zinco e rame.

Grazie a queste sostanze potrebbe essere adatto a contrastare la stanchezza e a proteggere le ossa. Può essere un perfetto snack spezza fame nutriente e poco calorico, visto che contiene circa 43 kcal per 100 grammi di pera.

La pera asiatica in cucina

Così dolce e succoso questo frutto asiatico ricco di minerali è perfetto per dessert e insalate e possiamo usarlo per molte ricette. Potrebbe rappresentare l’ingrediente segreto per donare ai nostri piatti un tocco di originalità e dolcezza.

Ideale per fare ottime marmellate dalla consistenza cremosa e da arricchire con spezie come la cannella o lo zenzero. Nei dolci è l’elemento giusto da accoppiare al cioccolato fondente, ad esempio realizzando una crostata con pere asiatiche a pezzi e crema o una mousse.

Ma la pera non solo è adatta nei dessert, ma anche per realizzare piatti salati. Si abbina perfettamente alle noci ed agli spinaci, prepariamo tutto a crudo e poi aggiungiamo dei cubetti di pera per rinfrescare e rendere goloso una semplice ricetta. Possiamo anche accostare una cruditè di ricciola con fette sottili di pera oppure cucinarle in forno insieme al maiale.

Approfondimento 

L’ortaggio di stagione povero di grassi e ricco di vitamine che non può assolutamente mancare nell’orto.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te