Depuriamo fegato e sangue con bevande utili al sistema immunitario ma stiamo attenti agli effetti indesiderati degli elisir della longevità

Avere una flora intestinale in salute sarebbe fondamentale per evitare che il nostro organismo si ammali. Al microbiota, infatti, sono legati sistema metabolico e immunitario, una sorta di barriera che deve essere mantenuta in equilibrio, perché ci protegga contro gli agenti patogeni esterni. Nel tratto intestinale ci sono microrganismi vivi che sono fondamentali per la nostra salute perché combattono gli agenti patogeni. Sono detti probiotici, perché sono secreti da un organismo e stimolano la crescita di altri organismi. I probiotici possono essere assunti tramite yogurt, cibi fermentati e ricchi di fibre.

I fermenti lattici sono molto importanti per il nostro intestino. Dovrebbero essere assunti sempre, ma soprattutto quando la flora batterica è messa a dura prova o è presente uno squilibrio intestinale. Sono alimenti portanti delle diete che dovrebbero aiutare chi soffre di malattie dismetaboliche. La loro capacità di ripulire il sangue, abbassando i livelli di colesterolo, è fondamentale quando si decide in che modo deve essere integrata la dieta quotidiana.

Allergie e salute

Se depuriamo fegato e sangue con i fermenti lattici, avremo maggiori possibilità di eliminare una parte del grasso in eccesso. Sono presenti in commercio gli yogurt da bere che sono comodi e salutari. Generati da una variante applicata al processo produttivo, sarebbero una via di mezzo tra latte acidificato e yogurt.

Il loro consumo dovrebbe essere regolato anche in base alle calorie che dobbiamo assumere durante la giornata. Dovremmo stare attenti a non assumerne più del necessario. Inseriti nella dieta solita, gli yogurt liquidi probiotici darebbero, invece, il giusto apporto di nutrienti e, grazie ai fermenti lattici vivi, rafforzerebbero il sistema immunitario.

L’Organizzazione Mondiale dell’Allergia, per esempio, consiglia il consumo regolare di probiotici alle donne durante la gravidanza. I fermenti lattici vivi potrebbero aiutare il bambino contro l’insorgenza di episodi di intolleranza alimentare. Grazie all’aumento delle cellule T, i probiotici stimolerebbero la risposta immunitaria, rendendo meno invadenti le allergie anche negli adulti, cioè ne diminuirebbe portata dei sintomi e malesseri.

Depuriamo fegato e sangue con bevande utili al sistema immunitario ma stiamo attenti agli effetti indesiderati degli elisir della longevità

Molte star dello spettacolo hanno affermato di mantenere intestino e stomaco in salute grazie al consumo di una bevanda simile al tè. È denominato elisir della longevità e arriva dalla Cina, il tè Kombucha sarebbe ricco di probiotici e farebbe bene alla salute. È una bevanda frizzante ottenuta dalla fermentazione del tè zuccherato e dalla coltura simbiotica di batteri e lieviti.

Non esistono dati scientifici che confermino le proprietà del tè Kombucha, che, però, conterrebbe vitamina B e probiotici salutari per l’organismo umano. Sono stati registrati, invece, effetti indesiderati come nausea, vomito e reazioni allergiche. Si sono formati quindi due schieramenti, uno a favore e uno contrario. Chi appartiene al secondo sostiene che anche la conservazione e il consumo di questa bevanda dovrebbe seguire regole particolari, tra cui evitare l’utilizzo della ceramica.

Possiamo continuare ad acquistare lo yogurt liquido se vogliamo bere una bevanda fresca, dissetante e nutritiva oppure possiamo provare qualcosa di nuovo. L’importante è avvicinarci alle novità con la dovuta prudenza.

Lettura consigliata

Attacchi di rabbia, umore nero o agitazione potrebbero essere conseguenze di un malfunzionamento di quest’organo denominato secondo cervello

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te