blank

Dalle sfilate Primavera Estate 2021 i migliori tagli a caschetto per vere fashion victim

Pronte a lasciarvi alle spalle il grigiore invernale e la sua pesantezza? Dopo mesi di pandemia trascorsi un po’ più sciatte e in tuta, è il caso di prepararsi ottimisticamente per tempi migliori. Via fermagli, pinze ed elastici dai capelli, è arrivato il momento di alleggerire le chiome, dandoci un taglio. Ma quale sarà il look più cool nei prossimi mesi? L’intramontabile caschetto!

Dagli anni sessanta ad oggi continua a spopolare nelle sue infinite varianti. Corto, lungo, geometrico o scalato, il caschetto regala sempre un’immagine femminile, fresca e sofisticata. Ma attenzione, il 2021 vuole linee morbide, asimmetriche e indefinite, quindi assolutamente da evitare le squadrature.
La parola d’ordine è “be natural”. Strizza l’occhio al vintage, ma non disdegna neanche lo stile minimalista degli anni 90; la scelta dipenderà dal viso e dallo stile personale. Riccio o liscio, con o senza frangia, l’importante è che abbia carattere. Il Team di Proiezioni di Borsa, sempre aggiornato sulle nuove tendenze, propone direttamente dalle sfilate Primavera Estate 2021 i migliori tagli a caschetto per vere fashion victim.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Chin bob, il caschetto che non ha età!

La lunghezza non supera il mento, le punte sono dritte e la scalatura è quasi invisibile. Si adatta a qualsiasi fisionomia, a qualsiasi piega e a qualsiasi colore, insomma davvero versatile. Qualsiasi nuance si scelga, la cosa importante è che regali luminosità alla lunghezza e alle punte. Chi ha una carnagione più ambrata potrà osare con un grey bob magari mosso, una scelta di carattere e molto modaiola.

Hacked bob, il ribelle

Ovvero il “bob hackerato”, un taglio più ribelle e particolare, vagamente anni ‘50. Le punte appaiono svuotate e il movimento è più naturale. La lunghezza si mantiene appena sopra o sotto le orecchie ma si “spettina” con scalature e giochi di texture sorprendenti. Un’ottima scelta per chi ha una chioma folta, difatti la alleggerisce e consente una piega più veloce.

A line bob, un classico

Particolarmente di tendenza per il suo fascino retrò, l’ A line è un caschetto dalla forma scampanata e asimmetrica, con punte leggermente più lunghe sul davanti rispetto alla nuca e appena incurvate. Allunga visivamente il collo e armonizza i volti dalle linee più dure. Adatto a donne di qualsiasi età si può portare sia liscio che con le onde, ed è perfetto per valorizzare e illuminare le sfumature dei capelli.

Wavy bob, il caschetto mosso

Anche detto wob, è un caschetto dalle onde naturali, un taglio medio corto volutamente spettinato e facile da gestire anche se si dispone di poco tempo. Ideale per chi vuol nascondere delle orecchie importanti, o per assottigliare e addolcire un viso dalle linee dure e squadrate. Se completo di frangia o ciuffi, aiuta a smussare zigomi e mento. Adatto sia alle più giovani che alle donne più mature con i giusti accorgimenti, è perfetto in estate con un effetto bagnato.

Caschetto con frangia

Questo tipo di caschetto sta bene a donne di qualsiasi età e ne valorizza i lineamenti. La scelta della frangia corta e pari, o più lunga e aperta, è lasciata alle preferenze personali. Di sicuro il tipo a tendina è perfetto per chi ha capelli sottili, regala un look molto naturale e lineamenti più morbidi. Magari da abbinare ad un caschetto dalla scalatura appena visibile per guadagnare volume e leggermente asimmetrico tra davanti e dietro. Ma si può anche osare con linee mosse e dotate di volume sulle punte. Per chi ha una fronte ampia invece è meglio uno sleek bob, ideale per i capelli lisci naturali.

Una volta individuati dalle sfilate Primavera Estate 2021 i migliori tagli a caschetto per vere fashion victim, rimangono da esplorare i colori e le sfumature del momento. Per saperne di più basta cliccare su questo link.

Consigliati per te