Curare naturalmente il mal di gola, disturbo stagionale

I repentini sbalzi di temperatura tipici della primavera sono terreni fertili per l’insorgere di virus e infezioni. Omettendo Covid19, il periodo che anticipa l’arrivo della stagione calda è il momento in cui il corpo deve assuefarsi ai cambiamenti e il sistema immunitario lavora di più. Influenze, tossi, raffreddori e mal di gola attendono al varco. Esistono parecchi rimedi per curare naturalmente il mal di gola, disturbo stagionale, non solo rimediando, ma anche prevenendo.

Agire subito a livello naturale

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

La prevenzione naturale permette al corpo di creare una sorta di barriera all’irrompere dei virus. I rimedi naturali se posti in atto subito, placano le infiammazioni, che, se prese in tempo, possono essere debellate anche senza ricorrere alle medicine.

Le cause del mal di gola

Uno dei malesseri di stagione più comune in grandi e bambini è il mal di gola. La bocca, cosi come naso e occhi offrono spazi aperti all’ingressi di batteri e virus nel corpo. Le cause più frequenti vanno ricercate anche negli sbalzi di temperatura, ad esempio dall’esterno all’interno con riscaldamento ancora acceso o aria condizionata troppo alta. Infiammazione della faringe, influenza, mononucleosi sono altre cause del mal di gola. Non tutti possono essere curati con metodi naturali, l’importante è anche capire che bisogna consultare il medico per evitare danni peggiori. Il mal di gola purtroppo è spesso anticamera di malattie più gravi, quali: morbillo, scarlattina, mononucleosi, sinusite, reflusso gastroesofageo, ma anche stress ed esaurimento nervoso.

I principali rimedi di Madre Natura

Zenzero, limone, liquirizia, salvia, propoli, cannella e aceto di mele possono curare naturalmente il mal di gola, disturbo stagionale. Lo zenzero è un antidolorifico e antinfiammatorio naturale. Bevuto almeno due volte al giorno elimina il bruciore di gola e colpisce le eventuali placche formatesi nel cavo orofaringeo. Il limone è un vero e proprio disinfettante della gola. Il suo acido interno funge da antisettico contro i batteri, eliminandoli. Uno dei classici rimedi della nonna è il gargarismo col succo di limone. La liquirizia vanta principi attivi antinfiammatori che curano non solo il mal di gola, ma anche la tosse, eliminando il catarro. Il suo potere è dovuto alla glicirrizina, che migliora la digestione e interviene anche sulla stitichezza. Unico inconveniente non deve abusarne chi soffre di pressione alta dato il suo alto concentrato di sodio.

La salvia è utile come gargarismo per l’eliminazione di tosse e mal di gola. Agisce come antibatterico che distrugge il virus e ne impedisce la ricrescita. Negli infusi è abbinata con successo al basilico. La propoli è l’ennesimo prodotto delle amiche api. Trattasi di sostanza resinosa che gli insetti gialloneri raccolgono sulle betulle, sui pini, sulle querce e su altri alberi. Può essere assunta come tintura o grezza, masticandola. Non è solo attiva nel combattere il mal di gola, ma anche la tonsillite, gli herpes e le afte della bocca. La cannella grazie ai suoi polifenoli ha mille proprietà benefiche. Il suo gusto piccante funge da difensore estremo della gola, contrastando i microrganismi nocivi per la nostra salute. L’aceto di mele versato con due cucchiaini in un bicchiere d’acqua elimina la tosse e il mal di gola, agendo anche sulla raucedine. Essendo ricco di potassio è benefico anche per la bellezza di pelle e capelli.

Approfondimento

Vivere al meglio la giornata con lo zenzero

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te