Vivere al meglio la giornata con lo zenzero

Nel nome inglese Ginger si nasconde una delle spezie più salutari dell’intera categoria: lo zenzero. Pianta erbacea della stessa famiglia del cardamomo, trae le sue origini dall’Estremo Oriente. Furono addirittura i soldati di Alessandro Magno, dopo la sua prematura morte, a portarla in Europa. Greci e Romani iniziarono a usarla sia a tavola sia in medicina naturale, accorgendosi che era possibile anche allora vivere la meglio la giornata con lo zenzero.

Nausea e digestione

Per millenni lo zenzero è stato usato per eliminare i sensi di nausea e per migliorare la digestione. In commercio lo si trova in polvere per uso cucina e in pastiglie per uso alternativo alla medicina. Il dosaggio consigliato per una persona adulta è tra i 500 e i 1000 milligrammi al giorno. Curioso come fino alla nascita delle moderne pastiglie per sconfiggere il mal di mare, per secoli si sia usato lo zenzero. Gli equipaggi infatti ne caricavano le stive dei galeoni per affrontare i lunghi e perigliosi viaggi tra gli Oceani.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Efficace contro le infiammazioni muscolari e l’artrosi

I pugili nelle antiche Olimpiadi greche e persino i gladiatori a Roma si servivano dello zenzero per favorire il recupero del tono muscolare e per prevenire l’artrosi. Queste infatti sono due delle sue caratteristiche principali per vivere al meglio la giornata con lo zenzero. L’assunzione quotidiana negli atleti poi ha effetti immediati, un antidolorifico naturale senza sostanze chimiche. La cura dell’artrosi invece ha tempi più lunghi di reazione benefica, ma studi scientifici hanno dimostrato che lo zenzero e la cannella ritardano l’irrigidimento muscolare, altresì detto artrosi.

Riduce gli zuccheri nel sangue

Lo zenzero è il vero e proprio paladino della lotta al diabete. L’assunzione giornaliera riduce del 10 per cento l’insorgere dei livelli alti di glicemia nel sangue. Questa battaglia naturale combattuta contro la glicemia porta immancabili benefici anche al cuore e al metabolismo. Infatti è dimostrato che accelera le operazioni di svuotamento dei cibi dallo stomaco, aiutando gli organi nel processo digestivo.

Aiuta il cervello e previene l’Alzheimer

L’Alzheimer, dal nome del Professore tedesco che la studiò e cercò di conoscerla per primo, è la malattia degenerativa irreversibile del cervello umano. Aggredisce le azioni e i pensieri più semplici della quotidianità di un anziano, colpendo le aree cerebrali del pensiero, della parola e della memoria. Gli antiossidanti contenuti nello zenzero possono contrastare le ossidazioni del cervello e relative disfunzioni. Il suo estratto infatti, nella forma più concentrata, può migliorare le funzioni del cervello, anche nella terza età, per vivere al meglio la giornata con lo zenzero.

Non eccedere con l’uso

L’eccessivo uso di zenzero può creare disturbi ai pazienti che soffrano di ulcere gastriche e calcoli biliari. Essendo anche un ottimo rimedio per la stitichezza un suo abuso infatti può irritare il colon.

Approfondimento

Miele e cannella

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te