Cos’è la Macrobiotica e dove nasce

Il termine Macrobiotica deriva dal greco e letteralmente significa “longevità” o “lunga vita”, per questo motivo assume il senso più ampio di “grande vita, vita armonica”.

Infatti, la macrobiotica non è, come si potrebbe pensare, una semplice dieta, ma è una filosofia di pensiero e di vita.

Ecco perché è importante capire davvero cos’è la macrobiotica e dove nasce.

Sembra strano attribuire la felicità ad un piatto di riso con verdure, ma proviamo a considerare l’importanza di un’alimentazione equilibrata e sana. Forse cominceremo a guardare alla macrobiotica con interesse e curiosità.

Cos’è la Macrobiotica e dove nasce

Il primo a formulare una dieta vera e propria, fondata sull’antica saggezza orientale del nutrimento, fu il medico giapponese Sagen Ishizuka.

Alcuni anni più tardi, precisamente nel 1893, un giovane giapponese si ammala di tubercolosi polmonare e intestinale: si chiama Sakurazawa.

Egli decide di curarsi con la dieta del libro di Ishizuka, guarisce e decide di divulgare il principio del “cibo come medicina”.

Il giovane, che prende lo pseudonimo di George Ohsawa, diventa il maestro giapponese della macrobiotica e la diffonde in tutta Europa.

Quali sono i principi fondamentali

La macrobiotica ci insegna a prendere coscienza di ciò che mangiamo e quindi del nutrimento che diamo al nostro corpo. Essa si basa sull’equilibrio degli alimenti, che cambia secondo il bisogno individuale, l’età, il sesso, la stagione.

Il concetto alla base di questo stile di vita è l’equilibrio dei principi orientali di Yin e Yang, ritenute la manifestazione del continuo trasformarsi dell’energia di forze opposte. Per esempio la notte e il giorno, la luce e il buio, e nei cibi l’acido e all’alcalino.

La macrobiotica insegna anche che i cereali integrali, quindi privi di sbiancamento industriale, sono da sempre stati il cibo principale dell’uomo; questi, insieme a verdure di stagione, una piccola porzione di legumi e poca frutta sono parte integrante di questa “religione del nutrimento”.

Attraverso la macrobiotica, possiamo quindi iniziare a conoscere più a fondo, non solo la natura, ma soprattutto il nostro corpo e ciò di cui ha bisogno. Qual è il motivo per cui certi frutti o verdura crescono in determinate stagioni? Perché alcuni cibi provocano calore e altri sono rinfrescanti? Qual è il loro effetto sul nostro corpo e sull’umore?

Ecco a quali domande la macrobiotica potrebbe rispondere, regalando la via per “scoprire chi siamo e cosa vogliamo diventare”.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te