Cosa potremmo prendere per allontanare contratture, mal di schiena e debolezza diffusa in inverno

dolori muscolari

L’inverno è il periodo peggiore per chi soffre di dolori articolari in quanto il freddo provoca un maggiore irrigidimento muscolare che causa una postura scorretta. In tal modo il muscolo grava sulle articolazioni, tendini e cartilagini determinando dolori muscolari e articolari. Per chi ha invece malattie preesistenti il dolore in questo periodo tende ad aumentare. Mentre durante la stagione calda l’infiammazione tende a migliorare. Per chi soffre di artrosi purtroppo l’inverno può diventare un incubo perché il dolore alle ginocchia, al pollice o all’alluce tende ad aumentare a causa del freddo. Un altro dolore che aumenta con il freddo è il mal di schiena, spesso causato da contratture muscolari.

In inverno pertanto può capitare di svegliarsi al mattino avvertendo rigidità delle articolazioni e dolore, a prescindere dall’età. Per contrastare i dolori articolari un aiuto fondamentale può venire da un’alimentazione corretta. Sembrerebbe infatti che la dieta mediterranea, oltre a far bene al cuore e contrastare le malattie neurodegenerative, abbia incredibili effetti benefici contro i dolori articolari. I suoi effetti potrebbero addirittura paragonarsi a quelli dei farmaci antinfiammatori.

Oltre a ciò che mangiamo può essere un grande alleato anche ciò che beviamo

Se è vero che la dieta mediterranea può essere un importante antinfiammatorio anche ciò che beviamo può essere di grande aiuto. Durante i freddi pomeriggi invernali bere una tisana calda o un tè profumato potrebbe contrastare i dolori articolari. Cosa potremmo prendere per allontanare contratture e dolori? Tra le tisane con effetti antinfiammatori, spiccano quelle a base di zenzero e curcuma. Quest’ultima in particolare è spesso utilizzata nell’artrite reumatoide e nell’osteoporosi. Grazie poi al contenuto di calcio queste due spezie sono utili anche per rinforzare le ossa e i denti. La curcuma peraltro essendo anche ricca di fibre può aiutare a ridurre il colesterolo e a proteggere il cuore. Entrambe queste spezie oltre ad essere antinfiammatorie, possiedono anche proprietà antiossidanti in grado di contrastare i radicali liberi e l’invecchiamento cellulare.

Cosa potremmo prendere per allontanare contratture e dolori articolari

Oltre alle tisane a base di zenzero e/o curcuma, anche il tè verde è un importante antinfiammatorio contro mal di schiena e dolori articolari. In particolare il tè verde sembrerebbe in grado di prevenire l’osteoporosi. Infatti grazie alla sua azione remineralizzante, può aumentare la densità ossea nelle donne in menopausa. Infine potrebbe prepararsi un infuso dagli effetti antinfiammatori importanti. Ovvero l’artiglio del diavolo, un’erba appartenente alla famiglia delle Pedaliaceaee, da molti utilizzata anche sotto forma di pomata. L’assunzione di questa erba è spesso indicata contro i dolori muscolari, il mal di schiena, l’artrite, il mal di testa, gonfiori e dolori in generale.

È fondamentale non superare i dosaggi consigliati in quanto potrebbe portare ad effetti indesiderati come diarrea, nausea, dolori addominali e vomito. Ad ogni modo se si assumono medicinali è importante prima di qualsiasi assunzione chiedere consiglio al proprio medico curante.

Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te