Cosa potremmo mangiare per contrastare il caldo e un consiglio per reintegrare i sali minerali persi con la sudorazione

Il caldo ci fa sempre un po’ affaticare e stancare. Questo perché non è sempre facile sopportare temperature molto elevate. Queste, poi, sempre più spesso, salgono molto al di sopra delle medie stagionali. I rimedi per contrastare il caldo potrebbero essere diversi. Tra questi potrebbe esserci anche un corretto comportamento alimentare. Mangiare i cibi giusti, infatti, potrebbe fornire all’organismo un aiuto utile contro i tipici disturbi dovuti alla salita delle temperature. Come l’eccessiva sudorazione, la perdita di sali minerali, l’affaticamento. Ecco cosa potremmo mangiare per contrastare il caldo. Oltre ad un consiglio molto utile che potrebbe aiutarci a reintegrare i sali persi con il sudore.

Frutta, verdura e sali minerali

L’istituto Superiore di Sanità, in merito a un discorso sul comprendere come difendersi dalle ondate di calore, rimarcherebbe alcuni consigli utili. Tra questi ci sarebbe il suggerimento di prestare attenzione ad assumere cibi adatti al caldo. Insieme al prediligere una dieta a base di pasti leggeri, in prevalenza composti da frutta e verdura. L’ISSalute parlerebbe inoltre di un eventuale uso di integratori di sali minerali, prescritto da un medico competente.

Noi vorremmo prendere spunto dai consigli dell’autorevole ente, suggerendo in particolare il consumo di due verdure e un frutto. Questi potrebbero essere ideali come alimenti anti caldo. Vorremmo inoltre offrire un ulteriore consiglio, utile a un’eventuale integrazione naturale di sali minerali.

Cosa potremmo mangiare per contrastare il caldo e un consiglio per reintegrare i sali minerali persi con la sudorazione

Tra gli alimenti che potrebbe esserci molto utile mangiare contro il caldo potrebbero essere ideali le zucchine. Queste verdure, infatti, sarebbero ricche di acqua, vitamine A e C e sali minerali. Un’altra verdura che sarebbe idonea contro la calura è il cetriolo. Rinfrescante e ricchissimo di acqua, il cetriolo avrebbe anche un nutrito contenuto di minerali. Tra questi, il potassio e il fosforo. Un frutto degno di nota, invece, potrebbe essere la pesca. Dolce e fresca, la pesca sarebbe ricca di acqua, potassio, ferro e vitamina C. Avrebbe inoltre proprietà tonificanti e rimineralizzanti.

Potremmo usare questi alimenti anche per reintegrare i sali minerali persi a causa della sudorazione. E potremmo farlo preparando dei dissetanti centrifugati freddi. Ad esempio, potremmo centrifugare zucchine e cetrioli tagliati a pezzi con l’aggiunta di acqua. E appropriarci del loro mix di sali minerali. Allo stesso modo, potremmo preparare un frullato rimineralizzante con le pesche.

Un frullato rimineralizzante

Possiamo usare un frutto come la pesca per preparare un frullato che potrebbe avere proprietà rimineralizzanti. Dovremo usare 2 pesche, 3 albicocche e 2 bicchieri di latte. Dovremo lavare e tagliare la frutta a pezzetti e metterla nel boccale del frullatore con il latte. Frullando per alcuni minuti, avremo ottenuto una bevanda dissetante. E che potrebbe essere utile al reintegro dei minerali persi con il sudore. Potremo quindi sorseggiarla di tanto in tanto.

Ricordiamo, però, che ogni variazione o aggiunta alla dieta andrebbe concordata con un nutrizionista, sulla base delle singole situazioni personali.

Lettura consigliata

Sarebbero queste le 3 bevande utili contro il caldo che potrebbero essere ideali anche per contrastare la ritenzione idrica

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te