Cosa fare per ridurre lo stress e la stanchezza migliorando il sistema immunitario anche senza farmaci e medicine

Siamo agli sgoccioli di un anno di impegni, lavoro e fatica. Sogniamo le tanto desiderate vacanze e abbiamo come obiettivo principale il relax. Serve moltissimo staccare la spina per riequilibrare corpo e mente rallentando i ritmi.

Il sistema immunitario è uno scudo che preserva il nostro organismo da possibili attacchi esterni e infezioni. È importante quindi che sia forte ed efficiente.

Lo stress potrebbe incidere sul malfunzionamento del sistema immunitario, sul senso di stanchezza ed anche sull’innalzamento della pressione.

Cosa fare per ridurre lo stress e la stanchezza migliorando il sistema immunitario anche senza farmaci e medicine

La frequenza con cui ci scontriamo con problemi e difficoltà indebolisce l’organismo che, nel lungo periodo, potrebbe non riuscire a reagire.

Siamo continuamente sottoposti a stimoli emotivi, relazionali e comportamentali senza poter godere di pause rigeneranti. Questa sorta di bombardamento ci pone in uno stato di stress psicofisico cronico. Non c’è da stupirsi quindi se ci sentiamo stanchi e debilitati facendo spesso ricorso a farmaci, medicinali o integratori.

Sarebbe da valutare attentamente con un esperto l’effettiva necessità di assumere queste sostanze. Talvolta basterebbe agire diversamente da come si è fatto fino a quel momento.

Lo stress psichico e l’isolamento sociale possono essere più dannosi dello stress fisico.

Se si pensa di stare vivendo situazioni che gravano sul nostro stato mentale sarebbe bene rivolgersi al medico per valutare delle soluzioni. L’abbassamento delle difese immunitarie indotto dallo stress potrebbe comportare l’insorgenza di infezioni per la maggior produzione di cortisolo. Molti di noi lamentano insonnia, mal di testa, lombalgie, herpes labiale e alterazioni del ciclo mestruale. In molti casi questi sintomi potrebbero essere riconducibili ad uno stato di esaurimento.

Meglio non sottovalutare la psiche

Le malattie che riguardano la psiche sono spesso sottovalutate o riconosciute in ritardo ma sono pericolose al pari di ogni altra patologia. Dovremmo imparare a cambiare la prospettiva con cui guardiamo alle cose e iniziare a considerarle una per volta. Concentrarsi su una singola problematica aiuta a non sentirsi travolti dalle difficoltà e rende più semplice trovare una soluzione. In pochi sanno cosa fare per ridurre lo stress e spesso imboccano la strada che sembra più breve, cioè assumere farmaci.

Ci si può aiutare mangiando in maniera regolare senza saltare i pasti, dormendo almeno 7 ore per notte e facendo attività fisica anche moderata. Stare in compagnia di persone positive e piacevoli ci renderà più sereni e propositivi. Le vitamine del gruppo B e il magnesio sono ottimi alleati per contrastare lo stress. Gli alimenti grazie ai quali si può fare il pieno di queste vitamine sono l’avocado, i formaggi a pasta molle, spinaci, lenticchie e carne di manzo. Il magnesio si attinge da frutta secca, banane, avocado, legumi e cereali.

Modifichiamo il nostro stile di vita per affrontare le giornate sentendoci sani e forti.

Lettura consigliata

Ecco tutte le eccezionali proprietà del kefir d’acqua o di latte, considerato da molti fonte di benessere e giovinezza e ottima alternativa allo yogurt

 

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te