La lanugine è una vera seccatura, ma ci sono alcuni metodi fai da te per sbarazzarsene davvero

La lanugine è una vera e propria seccatura che fa sembrare i nostri capi di abbigliamento maltrattati e vecchi. Fortunatamente si può rimuovere facilmente dai tessuti.

Si sviluppa rapidamente, sui maglioni, sulle sciarpe, sulle coperte, su alcuni cappotti e anche su alcuni indumenti di cotone.

Ed ecco che alcuni capi di abbigliamento sembrano già malandati dopo poco tempo e a causa di questo potremmo preferire non indossarli e abbandonarli nell’armadio.

La lanugine può formarsi a causa di un attrito o di un lavaggio sbagliato in lavatrice.

L’attrito, ad esempio, avviene quando ci si poggia con i gomiti su un tavolo. Il contatto prolungato scioglie le fibre del tessuto, che poi formano la lanugine. Questo processo è chiamato pilling.

Per inciso questa caratteristica non dice nulla sulla qualità dei vestiti. I materiali lana, cotone e talvolta anche tessuti sintetici sono sensibili alla lanugine. Fortunatamente si può rimuovere e i capi possono tornare come nuovi.

La lanugine è una vera seccatura, ma ci sono alcuni metodi fai da te per sbarazzarsene davvero

Vediamo alcuni metodi utilissimi per rimuovere in poco tempo la fastidiosa lanugine.

Il lato ruvido della spugna, per esempio, è un ottimo metodo. Funziona straordinariamente bene, perché la lanugine si impiglierà nel materiale ruvido.

O ancora il nastro adesivo è ottimo per togliere almeno parte della lanugine, quella più evidente.

La lanugine può essere eliminata anche con un semplice rasoio, passato con leggerezza e delicatezza sul tessuto. In questo caso, però, bisogna prestare molta attenzione a non danneggiare i propri abiti.

Non bisogna premere troppo forte il rasoio sul tessuto e non danneggiare le cuciture.

Un altro metodo è usare le forbici. Basterà passarle sul tessuto e tagliare la lanugine. Ancora una volta bisognerà prestare attenzione a non tagliare il proprio indumento.

Anche vecchi collant possono essere utilizzati per rimuovere la lanugine più grande. Questo metodo funziona perché il nylon la attira.

Come si può prevenirne la formazione?

Visto che la lanugine è una vera seccatura, potremmo decidere di prevenire la sua formazione con alcuni accorgimenti.

Innanzitutto bisognerebbe capovolgere i tessuti prima del lavaggio.

Il secondo consiglio è mettere gli indumenti particolarmente delicati in un sacchetto per la biancheria. Ciò impedisce loro di avere un contatto diretto con altri indumenti durante il lavaggio e questo, a sua volta, impedisce l’attrito.

Per i capi particolarmente delicati si consiglia il lavaggio a mano.

I vestiti di lana non vanno lavati spesso, solitamente è sufficiente l’aerazione. Tuttavia, se il capo di abbigliamento in questione è molto sporco, bisognerebbe lavarlo molto delicatamente.

Infine bisogna rammentare che i vestiti di lana lavorati a maglia non devono mai essere messi nell’asciugatrice dopo il lavaggio. Meglio un’asciugatura all’aria aperta.

Quando arriva il momento del cambio stagione e di conservare i nostri maglioni di lana, dovremmo seguire questi consigli per evitare le tarme.

Ecco, quindi, come sbarazzarsi facilmente della lanugine.

Lettura consigliata

Creare le proprie comode borse in soli 15 minuti e utilizzando un metodo inimmaginabile e semplicissimo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te