Contro stanchezza mattutina, sonnolenza e muscoli rallentati basterebbe questo esercizio praticato da molti soprattutto nei cambi di stagione

La primavera è arrivata. Molti di noi la mattina proprio non riescono a scendere dal letto. Si sentono intorpiditi e rallentati. Il corpo pesa, così iniziare la giornata sembra un macigno impossibile da affrontare. Gli esperti generalmente ci aiutano con alcuni consigli alimentari e salutari. Assumere magnesio, fosforo e tante vitamine sarebbe un ottimo punto di partenza. In particolare, consigliano la vitamina C, che manterrebbe efficiente il sistema immunitario, e quelle del gruppo B, che aiuterebbero l’assunzione delle proteine.

Attenzione poi ad assicurarci un sonno veramente rigenerante tramite posizione corrette, buio assoluto ed aria purificata. Sarebbe meglio infine evitare questo errore prima di andare a dormire. Esisterebbe poi una soluzione adottata da milioni di persone al Mondo ogni mattina. Si tratta di un esercizio yoga pensato appositamente per riattivare il corpo e donare una sensazione di energia e di benessere alla mente. In gergo, si chiama Surya Namaskara, ed è anche conosciuto come il “saluto al sole”. Questo sarebbe ideale contro stanchezza mattutina, sonnolenza e muscoli rallentati. Ci sono dei segreti per realizzare questa pratica al meglio.

Come iniziare

Tutti, anche quanti non hanno mai praticato yoga, possono eseguire questa sequenza. A prescindere dall’ età e dall’esercizio fisico pregresso, questa pratica è pensata per risvegliare i muscoli del corpo e la mente tramite correlati ritmi di espirazione e inspirazione. Si tratta, se ci pensiamo, di ciò che facciamo istintivamente quando stiriamo i muscoli appena svegli. Solo che in questo caso la pratica è completa. Si basa sull’assunzione, in successione fluida, di 12 posizioni che ripercorrono simbolicamente le 12 ore dell’orologio.

La posizione di partenza consiste nello stare in piedi con le gambe leggermente divaricate e con i palmi della mano giunti all’altezza del cuore. Poi progressivamente si alzano le braccia al cielo e ci si abbassa fino a stendersi, per poi ritornare lentamente alla posizione di partenza. Per osservare la sequenza possiamo utilizzare uno dei video tutorial proposti dalla rete. Osserviamo anche i consigli sulla respirazione, visto che per ogni apertura corrisponde una inspirazione con il naso. Invece per ogni chiusura di movimento una espirazione con la bocca. La respirazione adeguata è una parte essenziale dell’esercizio.

Contro stanchezza mattutina, sonnolenza e muscoli rallentati basterebbe questo esercizio praticato da molti soprattutto nei cambi di stagione

Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è di indossare vestiti comodi e di utilizzare eventualmente un tappetino da esercizi. Se siamo totalmente nuovi alla pratica, alleniamoci sui singoli movimenti, per poi completare l’esercizio una volta realizzati bene singolarmente. Il segreto di questa sequenza rapida e universalmente utilizzata, infatti, è la fluidità dei movimenti e la semplicità nell’esecuzione.

Proviamo a mantenere la testa libera da stress e pensieri, concentrandoci esclusivamente sull’esercizio. E ricordiamoci che la felicità passa anche tramite la serenità della mente. Per questo motivo questo importante autore consiglia di porsi queste 3 domande relative alla propria soddisfazione personale per poter guidare la nostra vita.

Se vogliamo praticare il saluto al sole, specie se abbiamo gravidanze, problemi di schiena o posturali, cardiovascolari o similari, consultiamoci preventivamente con una persona esperta in ambito medico.

Approfondimento

Contro ansia, insonnia e stress un semplice rimedio potrebbe essere questo esercizio che occupa 5 minuti al giorno

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te