Consumare questi cibi potrebbe portare a ridurre il rischio di ictus del 10%

In diverse occasioni noi della Redazione di ProiezionidiBorsa abbiamo parlato di come una dieta equilibrata possa essere salutare per il nostro benessere fisico e non solo.

Abbiamo pure visto che ci possono essere alcuni alimenti specifici che possono influire su alcune parti del nostro copro come la tiroide. Oppure altri cibi che aiutano a prevenire alcuni tipi di tumore come quello alla prostata.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Nelle prossime righe affronteremo un altro argomento molto interessante. Vedremo che consumare questi cibi potrebbe portare a ridurre il rischio di ictus del 10%.

Consumare questi cibi potrebbe portare a ridurre il rischio di ictus del 10%

A fare la differenza in questi casi è proprio la qualità degli alimenti a cui spesso non facciamo attenzione. Invece tutto questo può essere determinante nel prevenire alcune malattie.

Proprio l’ictus, che risulta essere la terza causa di morte per malattie cardiovascolari, può essere evitato se si fuma di meno e si mangia bene. Proprio una ricerca condotta dall’Università di Harvard e pubblicata sulla rivista Neurology ha dato delle indicazioni in tal senso.

È uno studio che data l’ampiezza del campione analizzato è di grande autorevolezza. Si parla, infatti, di 209mila persone monitorate per circa 25 anni fra medici e infermieri che non hanno mai avuto problemi cardiovascolari o di cancro.

A loro è stato chiesto di appuntare su un diario le loro abitudini alimentari e riferirlo ogni due anni.

Risultati dell’indagine e quali cibi mangiare

Al termine dell’indagine è stato notato come si siano verificati circa 6.241 casi di ictus. La cosa sorprendente è che esaminando la storia clinica di queste persone si è notato quest’aspetto: una dieta per lo più vegetariana è stato il regime alimentare che meglio ha prevenuto la formazione di ictus.

Inoltre i ricercatori hanno notato un ulteriore particolare che ci dà indicazioni e consigli utili su cosa sia meglio consumare. Ovvero che è la qualità della dieta ad incidere sul rischio di avere ictus.

Infatti, la probabilità ad esempio era più bassa su coloro che consumavano fino a 12 porzioni al giorno di questi cibi.

Parliamo di frutta, legumi, verdure a foglie verdi (come lattuga radicchio e rucola), olio extravergine d’oliva, legumi e cereali integrali.

Chi invece consumava alimenti pieni di zuccheri raffinati, patate e mais aveva una probabilità più alta nell’avere fenomeni di ictus.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te