Secondo gli esperti quest’ortaggio conosciutissimo potrebbe aiutare molto prevenendo il tumore alla prostata

Ci sono tanti cibi che possono essere salutari per il nostro corpo. Alcuni di questi possono aiutarci a tenere basso il livello dei trigliceridi. Altri invece fanno bene perché, inseriti all’interno di una dieta bilanciata, regolano il livello del nostro colesterolo.

Noi della Redazione di ProiezionidiBorsa ci siamo tante volte occupati di questi temi e nelle prossime righe scopriremo un’altra cosa molto interessante.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Secondo gli esperti quest’ortaggio conosciutissimo potrebbe aiutare molto a prevenire il tumore alla prostata.

Stiamo parlando del pomodoro. Conosciuto da tutti possiede tantissime vitamine (soprattutto la C), minerali, come potassio e folati, e anche carotenoidi e acido ascorbico.

Le potenzialità nutrizionali del pomodoro

Prima di vedere in che modo il pomodoro possa agire positivamente aiutando a prevenire il tumore alla prostata è bene fare un piccolo approfondimento sui suoi preziosi nutrienti.

In particolare, ci soffermeremo sulla presenza di un gruppo di sostanze fitochimiche cioè i carotenoidi. Queste sostanze oltre a conferire i classici colori a vegetali (fra cui il rosso, l’arancio e il giallo) svolgono anche un altro compito molto importante.

Cioè aiutano a prevenire alcune malattie, mantenendoci in buona salute a livello generale. Inoltre, danno un grande contributo per la formazione della vitamina A e sono potenti antiossidanti.

Il pomodoro contiene un particolare carotenoide definito carotenoide licopene. È proprio questa sostanza che dà il colore rosso all’ortaggio e possiede una grande azione antiossidante.

Secondo gli esperti quest’ortaggio conosciutissimo potrebbe aiutare molto prevenendo il tumore alla prostata

Detto questo passiamo a vedere come il pomodoro può agire nella prevenzione oncologica. Ci sono alcuni studi che sostengono che i carotenoidi non solo agiscono come antiossidanti ma possono agire positivamente sul sistema immunitario potenziandolo.

Inoltre, possono essere determinanti come sostanze antitumorali. È stato dimostrato che esiste una correlazione inversa tra consumo di pomodori e tumori in particolare sembra che questo valga soprattutto per i tumori alla prostata.

Nello specifico uno studio condotto su 50.000 soggetti per 12 anni ha proprio mostrato questo effetto protettivo. In particolare, su chi consumava almeno una volta a settimana una porzione di passata di pomodoro.

Negli studi più recenti sembrerebbe che questo ortaggio abbia anche effetti positivi per quanto riguarda il tumore alle ovaie. Sono dati che consigliano pertanto un consumo del pomodoro in modo più continuo. Questo ben si sposa con la classica dieta mediterranea consigliata da tanti esperti per i suoi grandi benefici per la salute.

Approfondimento

Una scoperta sensazionale contro eventi cardiovascolari per avere arterie e vasi sanguigni puliti

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te