Consigli pratici per evitare la pesantezza di stomaco

La pesantezza di stomaco è una condizione che colpisce gran parte delle persone. Il modo migliore per combattere ed evitare la sensazione di pesantezza di stomaco è affrontarla gradualmente, con alcuni consigli pratici e prendendo in considerazione tutte le possibilità del caso.

Cosa si intende per pesantezza di stomaco e come si può evitare.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Si tratta di una spiacevole sensazione, generalmente localizzata all’addome ma anche nella zona intestinale, di congestione, stitichezza e spesso anche gonfiore localizzato nell’apparato digerente.

Questa sensazione si può sviluppare come un disturbo continuo, spesso in concomitanza con i pasti, magari dopo l’assunzione di determinati cibi o bevande.

Ma nella maggior parte dei casi, il disturbo è collegato alla sfera emotiva quotidiana, generalmente sottoposta a stress. Il fattore scatenante è l’elemento chiave da tener sotto osservazione e comprendere la causa è il primo passo per poter guarire da questo disturbo.

Quali sono le cause della pesantezza di stomaco

  • il sintomo più comune è il troppo cibo ingerito, o troppa acqua assunta in una sola volta;
  • eccessivo gas gastrico, causato dal consumo di bevande gassate, aerofagia durante i pasti o collegati a stati ansiogeni;
  • eccessivi gas intestinali, dipendenti da colon irritato o da alterazioni della flora intestinale. Ma anche intolleranza ai disaccaridi lattosio e/o fruttosio, stipsi, celiachia, ciclo mestruale, fibre e carboidrati di origine alimentare o nutraceutica.

Ora passiamo ad alcuni consigli pratici per evitare la pesantezza di stomaco.

Il modo migliore per affrontare la pesantezza di stomaco è adottare una serie di passaggi utili a determinare qual è il fattore scatenante.

Per questo motivo, bisogna avere una corretta dieta alimentare, cercando di non eccedere e variare con gli alimenti. L’ideale sarebbe creare un rapporto equilibro tra proteine, carboidrati, frutta e verdura, ecc. e una giusta quantità di fibre che non devono mai mancare.

Il consiglio più comune è di suddividere in piccole porzioni i pasti, assumendoli a intervalli brevi, riducendo la quantità nelle ore serali.

Dove è possibile, evitare di parlare durante i pasti per una corretta assunzione del cibo, senza ingerire l’aria, e limitare l’assunzione di liquidi durante i pasti. Attenzione soprattutto alle bevande gassate, alcoliche e quelle contenenti caffeina.

Limitare o evitare gli eccessi di zucchero, fibre, integratori alimentari, o prodotti come dolcificanti, proteici ecc.

Accompagnare un giusto stile di vita, con una regolare attività fisica e le tecniche di respirazione yoga, che aiutano a liberare il fisico e la mente dai fattori che veicolano la pesantezza di stomaco.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te