Con questi semplici ingredienti potremo dire addio alla cattiva digestione e depurare il nostro organismo

Spesso quando mangiamo troppo o male, andiamo incontro a problemi di cattiva digestione. Questo problema è molto comune e comporta bruciori, pesantezza e gonfiori.

Con questi semplici ingredienti potremo dire addio alla cattiva digestione e depurare il nostro organismo

Le tisane bevute dopo i pasti sono un alleato prezioso per evitare i disturbi come il reflusso, il gonfiore e la digestione lenta.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Il nostro primo grande amico diventerà il timo. Ci aiuterà nei casi di digestione lenta e eviterà la formazione dei gas nell’intestino. Per potenziarne gli effetti, possiamo aggiungere anche dei semi di finocchio. L’aggiunta della lavanda, invece, allevierà anche il mal di testa.

I semi di finocchio possono anche essere utilizzati da soli in infusione, o con l’aggiunta di liquirizia e scorza d’arancia: una tisana benefica ed una delizia per il palato e l’olfatto.

Per ridurre gli spasmi, ci viene in soccorso la melissa, che con le sue proprietà calmanti ci permette di non avere più crampi e dolore. Alla melissa può essere aggiunta la camomilla.

Di grande aiuto ed anche di grande tendenza in questo periodo è la tisana di zenzero e limone: una tisana fatta con questi ingredienti non solo è ottima da bere, ma aiuterà tantissimo la digestione anche grazie alle sue proprietà antinfiammatorie. Raccomandiamo, però, di non eccedere con lo zenzero, in quanto molto piccante.

I rimedi antichi

Dalle nostre nonne, invece, arriva un rimedio vecchio quanto il mondo: l’infuso di foglie di alloro, che con il suo contenuto di eucalipto ed eugenolo, è un toccasana per la digestione e gli spasmi intestinali. La tradizione vuole che qualche cucchiaino di questa tisana faccia miracoli anche per le colichette dei neonati.

Il procedimento della preparazione delle tisane è simile per tutti i tipi. Basta lasciare in infusione al massimo per 10 minuti un cucchiaio di foglie della pianta scelta in acqua bollente, filtrare e dolcificare a piacere con zucchero, miele o dolcificante. Un piccolo trucchetto è quello di coprire il recipiente dell’infusione per non disperdere aroma e sostanze volatili.

Con questi semplici ingredienti potremo dire addio alla cattiva digestione e depurare il nostro organismo.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te