Con il caldo la notte si dorme poco e male, come possibile rimedio allora alcuni mangiano questo frutto

Ci sono alcune persone che di notte non hanno problemi con il dormire. Altre invece fanno una grandissima fatica. Questo magari un pochino per abitudine o anche per l’età: sappiamo bene che più si va avanti con gli anni e meno si dorme.

Ma il dormire poco può essere scaturito anche da fattori esterni. Ad esempio, il giorno dopo abbiamo un esame, oppure una riunione importante al lavoro o, ancora, un colloquio per la posizione dei nostri sogni, e la notte non chiudiamo occhio.

Lo facciamo non perché non abbiamo sonno, ma perché arriva l’ansia, arrivano i pensieri, le paure e così la nostra mente inizia a vagare e di dormire non se ne parla.

Il caldo di notte non fa dormire

Motivi per non dormire ce ne sono. Uno tra i tanti è il caldo, che oggi sta colpendo sempre più forte. Di notte solitamente il termometro dovrebbe scendere, ma il caldo è comunque presente. E questo non ci permette di dormire.

Si suda, ci si gira nel letto e non si riesce a prendere sonno. Molti allora dormono con l’aria condizionata accesa oppure col ventilatore puntato. Insomma, con qualsiasi soluzione possibile. Anche le lenzuola che usiamo sono importanti, ad esempio quelle in lino fanno traspirare la pelle e catturano umidità. Per aiutarci a dormire meglio c’è anche la banana che molti chiamano il cibo del buonumore grazie a dei componenti presenti nel frutto.

Con il caldo la notte si dorme poco e male, come possibile rimedio allora alcuni mangiano questo frutto

Sì, proprio la banana. Ma perché prima di andare a dormire, o comunque dopo cena, si può mangiare questo frutto? Ebbene, la banana è ricca di potassio, magnesio e contiene triptofano che aiuta a regolare serotonina e melatonina, che sono gli ormoni del sonno e dell’umore.

In commercio ci sono anche molti integratori di questo aminoacido essenziale, perché non è prodotto dal nostro organismo, ma deve essere per forza assunto tramite il cibo, come la banana.

Quindi si sta diffondendo l’usanza di bollire una banana in acqua prima di andare a dormire per fare un sonno tranquillo e sereno. Beviamo tranquillamente il nostro preparato e speriamo di dormire meglio.

Ovviamente non è un sonnifero, quindi se siamo agitati, abbiamo l’ansia o altri fattori, la banana non li eviterà. Però, se con il caldo la notte si dorme poco e male, questo frutto potrebbe aiutarci nel dormire un pochino più sereni.

Lettura consigliata

Grazie a questi cibi potremmo evitare l’innalzamento della glicemia dopo aver mangiato pasta e riso

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te