Con fitte alla testa nel lato sinistro o lato destro ecco quando preoccuparsi

Dopo la pandemia, gli italiani si preoccupano di più della propria salute. In questo caso è importante sapere come capire se si è ipocondriaci. È certo però che il Covid 19 in Italia oggi abbia spinto ad una maggiore prevenzione.

Anche nel cibo. Cerchiamo di seguire una alimentazione sana come insegna il Ministero della Salute. Perché alimentazione e benessere vanno a braccetto. Con un occhio alla spesa settimanale economica. Perché le bollette della luce aumentate e le bollette del gas triplicate sono un grosso problema.

Cosa potrebbe succedere e cosa fare se abbiamo fitte sempre nello stesso punto

Ad esempio, certi segnali che avevamo sempre trascurato, ora potrebbero diventare oggetto di indagine. Con fitte alla testa nel lato sinistro o lato destro, in particolare, non dovremmo far finta di niente. Capire perché si abbiano fitte alla testa sempre nello stesso punto è importante per prevenire. Da questo punto di vista, potremmo spiegare le conseguenze del mal di testa sul lato sinistro. A volte, accompagnato da sintomi quali stanchezza, problemi alla vista, nausea. Svariate potrebbero essere le cause che portano a soffrire di mal di testa sul lato sinistro.

Ad esempio, nevralgia del trigemino, cefalea a grappolo, che sarebbe la peggiore tra le emicranie, infezioni. Ma anche cefalea di rimbalzo (abuso di farmaci), stanchezza, tumori. Sarebbero solo alcune delle cause, ma, come si vede, nessuna va trascurata. Anche se, si specifica, nella maggior parte delle volte, non dobbiamo preoccuparci. Ovviamente, il primo pensiero è che cosa fare in caso di fitte alla testa. Ci sono dei rimedi, per fortuna. Anche senza prendere necessariamente dei farmaci antidolorifici che, comunque, alleviano il dolore.

Con fitte alla testa nel lato sinistro o lato destro ecco quando preoccuparsi

Esistono anche delle altre cose che potremmo fare, oltre a prendere il farmaco antidolorifico. Ad esempio, evitare di bere alcolici, di mangiare salumi, formaggi ed assumere caffeina. Non solo. Sarebbe utile bere acqua e riposare. Anche le acconciature dei capelli andrebbero curate, magari allentando trecce o code di cavallo. Evitare luce intensa e farsi una doccia calda sono sempre ottimi rimedi.

Così come evitare TV o smartphone, quando soffriamo di queste fitte. In ogni caso, con febbre, confusione, alterazione della vista, trauma cranico, dovremmo andare subito dal medico a farci visitare. Le singole fitte, invece, potrebbero dipendere da emicrania, trigemino infiammato, cervicale, cefalea tensiva.

Lettura consigliata

Mal di testa, irritabilità o riposo difficile potrebbero essere segnali di questa sindrome che colpisce anche le donne e che non dobbiamo trascurare

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te