Come vestirsi alla moda dopo i 60 anni per essere sempre donne eleganti e di classe

La prima settimana di ottobre è iniziata con un brusco calo delle temperature in gran parte dell’Italia. Tutti coloro che hanno continuato a rimandare il cambio armadio giorno dopo giorno dovranno, adesso, attivarsi.

Infatti, si tratta proprio del momento giusto per mettere mano al guardaroba, scartare i capi usurati e acquistarne di nuovi scegliendo tra le novità.

Per l’autunno le case di moda hanno proposto diverse tendenze adatte non solamente alle persone molto giovani ma anche a quelle più mature.

Nel presente articolo ci si concentrerà principalmente su questa seconda categoria di donne dai 60 anni in su. Si cercherà di capire cosa indossare per valorizzassi al meglio.

Da un lato è giusto pensare che non esistano capi d’abbigliamento inadatti ad una certa età, tutto dipenderà dalla personalità e dalla routine di ognuna.

Dall’altra, però, è certo che alcuni capi saranno più adatti di altri a seconda della fase della vita in cui ci si trova.

Alcuni capi molto giovanili, infatti, rischiano di appesantire il look e regalare qualche anno in più.

Come vestirsi alla moda dopo i 60 anni per essere sempre donne eleganti e di classe

A tutte le età ma soprattutto dai sessanta anni in su è importante puntare sugli accessori. Una bella cintura, una borsa o gioielli che sappiano valorizzare e arricchire l’outfit.

Soprattutto se non si ha né tempo né voglia di ragionare troppo sul look da indossare, abbinare dei meravigliosi accessori sarà la soluzione.

Ci sono accessori che da soli descrivono alla perfezione la personalità di chi li indossa. Si consiglia di investire qualche soldo per acquistare alcune borse di qualità da alternare giorno dopo giorno. Non ne serviranno tantissime dal momento che per essere sempre impeccabili bastano solamente cinque modelli di borse.

Le più audaci potranno puntare anche su foulard e su cappelli a tesa larga, accessori perfetti per chi non vuole passare inosservata.

Jeans

In molte pensano, sbagliando, di dover rinunciare al denim superata una certa età. Eppure questo capo di abbigliamento sa valorizzare qualsiasi fisicità a tutte le età. Sarà sufficiente scegliere il modello più adatto al proprio fisico e al proprio stile di vita. Tutte coloro che ritengono il jeans un capo poco elegante si ricrederanno scoprendo che può essere reso molto serio solo giocando con gli abbinamenti. La mossa vincente potrebbe essere quella che vede abbinati un paio di jeans e un bel maglione o un cappotto strutturato.

Tra tutti i modelli, tuttavia, si sconsiglia di acquistare e indossare quelli con strappi o troppe applicazioni come perline.

Si tratta di modelli molto giovanili che potrebbero invecchiare terribilmente il look.

Stampe

Un altro tra i segreti per vestirsi bene anche dopo i sessanta anni è non rinunciare alle stampe. Le stampe, dalle floreali alle leopardate, possono diventare protagoniste assolute di qualsiasi look.

Tra gli esempi possiamo citare il cappotto leopardato per rendere grintoso un abbinamento total black o stampe floreali su camicette o pantaloni.

Per quanto riguarda l’animaler si consiglia di valutare, oltre al classico nero e cammello anche il leopardato blu e nero. Ecco, quindi, come vestirsi alla moda dopo i 60 anni per essere sempre donne eleganti e di classe.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te