Come vestirsi a Dubai a gennaio e cosa visitare per una fantastica vacanza al caldo più qualche consiglio per le donne

Siamo a gennaio, in pieno inverno. Chi vuole andare in vacanza in questo periodo ha sostanzialmente due scelte. Andare al freddo e quindi in montagna a sciare o a farsi coccolare nelle terme, oppure prendere un aereo e volare al caldo.

In questo periodo, a causa della pandemia, le mete tra cui poter scegliere sono un po’ limitate. Nel momento in cui scriviamo, è possibile andare a Dubai. Ovviamente muniti di Green Pass e tampone molecolare PCR da effettuarsi entro 72 ore prima dell’imbarco.

Andare a Dubai ora è un’occasione imperdibile perché c’è anche l’Expo da visitare. Quando si parte per luoghi lontani, viene il dubbio di cosa mettere in valigia. Vediamo quindi insieme come vestirsi a Dubai a gennaio e cosa visitare per una fantastica vacanza al caldo più qualche consiglio per le donne.

Che clima c’è in inverno

Dubai si trova negli Emirati Arabi. Gode di un clima arido subtropicale desertico. Le estati sono torride con temperature che raggiungono e spesso superano i 40 °C. Gli inverni invece sono miti. La stagione quindi perfetta per godersi il Paese con piacevolezza. La temperatura media nel mese di gennaio si attesta attorno ai 22 °C.

Come vestirsi a Dubai a gennaio e cosa visitare per una fantastica vacanza al caldo più qualche consiglio per le donne

L’abbigliamento ideale da portare a Dubai a gennaio è quello che utilizziamo in Italia nelle mezze stagioni. Nelle ore centrali della giornata si sta bene con le maniche corte. Da ricordare anche cappello, occhiali da sole e crema solare. Verso le 17.00, quando comincia a calare il sole, si sente la necessità di indossare un capo spalla più pesante. Una felpa o un maglioncino leggero vanno benissimo.

Anche di giorno, comunque, è buona cosa tenere sempre a portata di mano un capo più pesante perché nei centri commerciali, nei negozi e nei ristoranti, l’aria condizionata è molto fredda. Idem sulla metropolitana e i taxi.

Qualche regola comportamentale

Dubai è una metropoli multiculturale famosa per il business finanziario, gli edifici ultramoderni e il lusso sfrenato. Non dobbiamo però dimenticare che si tratta pur sempre di un Paese musulmano. Le donne dovrebbero indossare abiti consoni, nel rispetto della cultura locale. Niente minigonne né abiti scollati. Evitare anche maglie e pantaloni attillati. Niente pantaloncini corti per gli uomini. Per visitare le moschee, le donne dovrebbero coprire totalmente anche le braccia (no alle mezze maniche) ed ovviamente la testa con un foulard.

Ovunque, è meglio evitare manifestazioni amorose troppo spinte. Anche solo tenersi per mano mentre si passeggia per strada non è visto di buon occhio.

I must da non perdere

Una volta preparata la valigia giusta, non resta altro da fare che organizzare il programma di viaggio. La Burj Khalifa è il grattacielo più alto del Mondo dalla cui cima si gode un panorama mozzafiato. Imperdibile la foto di rito al Burj Al Arab, particolarissimo hotel 7 stelle.

Non tutti lo sanno, ma Dubai nasconde anche una parte vecchia. A Deira e a Bur Dubai si può passeggiare tra le case antiche e fare acquisti – rigorosamente barattando – nei tipici souq.

Infine, super consigliato il safari nel deserto, con giro tra le dune in fuoristrada, passeggiata a dorso di dromedario e cena in tenda beduina.

Approfondimento

Sembrerà incredibile ma su quest’isola europea possiamo passeggiare sulle dune del deserto

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te