Come trasformare le vecchie latte dell’olio in bellissime fioriere

Oggi spiegheremo come  trasformare le vecchie latte dell’olio in bellissime fioriere.

ProiezionidiBorsa TV

Avete mai visto nei mercati quelle bellissime latte smaltate in cui vengono tenuti olio, olive, pesci sotto sale e a volte anche formaggi freschi? Si tratta di contenitori capienti, robusti, e soprattutto coloratissimi, estremamente diffusi in Italia e in altri paesi del sud Europa, come in Grecia o in Spagna.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Spesso sono colorate o decorate con motivi geometrici dal sapore mediterraneo o orientale e sarebbe un vero peccato doverle buttare via una volta svuotate del loro saporitissimo contenuto.

Ma è possibile riciclarle in qualche modo? Tra le tante idee per riutilizzarle, la più semplice è trasformare le latte dell’olio in bellissime fioriere. Faranno una splendida figura su un balcone, su una mensola, o anche nella nostra cucina.

Vediamo il metodo più semplice per trasformare le latte dell’olio in bellissime fioriere.

Come trasformare le vecchie latte dell’olio in bellissime fioriere

Per prima cosa dobbiamo procurarci le latte. Se fate un giro al mercato tra i banchi che vendono olive, pesce e conserve ne troverete molte di sicuro. Un altro luogo dove vengono spesso utilizzate sono le gastronomie.

Chiedete che vi vengano conservate un paio di latte vuote, spesso il venditore sarà felice di consegnarvele gratuitamente, o per pochi spiccioli.

Una volta portate a casa le latte dell’olio, non ci resta che trasformarle in bellissime fioriere.

Per prima cosa eliminiamo il coperchio e laviamo accuratamente l’interno della latta in modo da eliminare residui di olio e odori. Poi con un martello e un semplice chiodo pratichiamo dei fori sul fondo della latta, facendo attenzione a non ferirci. Questi buchi permetteranno all’acqua con cui innaffieremo i nostri fiori di defluire, in modo che le piante non marciscano.

Quali piante utilizzare

Una volta preparata la latta, mettiamo sul fondo uno strato di materiale drenante, oppure dei semplici cocci di terracotta. Poi riempiamo la latta con del terriccio da fiori, e piantiamoci la nostra piantina.

Le piante migliori da coltivare nelle vecchie latte dell’olio sono sicuramente le erbe aromatiche, come il timo, il basilico, la melissa o il rosmarino. Sono generalmente piantine robuste e molto semplici da curare.

Con i loro profumi e i loro sapori renderanno molto più accogliente la nostra casa.

Ecco trasformate le vecchie latte dell’olio in bellissime fioriere

Consigliati per te