Come scegliere la scollatura ideale per valorizzare al meglio il décolleté senza sembrare volgari

A volte per apparire radiose e al meglio di sé bastano pochi trucchi semplici che solo i consulenti di immagine conoscono a fondo. Noi però possiamo apprenderne qualcuno dal Web e provarlo su di noi. Per questo oggi forniamo una piccola guida all’acquisto per capi di abbigliamento come camicie, magliette, body e dolcevita. Ecco subito spiegato come scegliere la scollatura ideale per valorizzare al meglio il décolleté senza sembrare volgari. Vediamo insieme come possiamo migliorare il nostro look con degli escamotage semplici e immediati da mettere subito in atto.

I trucchi base da sapere per valorizzare le proprie forme

Ultimamente tutti parlano di armocromia, ovvero della scienza che studia il mix fra il nostro incarnato e i nostri capelli. Il suo fine è scegliere i colori che naturalmente ci illuminano e scartare invece quelli che ci fanno sembrare malate e trasandate. Per apparire al meglio bisogna anche però capire qual è la forma del proprio corpo. Per questo abbiamo già scritto degli articoli su come riconoscere la propria bodyshape. Leggendo queste informazioni, infatti, si possono mettere in risalto i propri punti forti e nascondere invece quelli che consideriamo una debolezza.

Oggi parliamo dell’area del décolleté che per molte donne può risultare parecchio problematica. C’è infatti chi considera il proprio seno troppo piccolo e chi invece se ne vergogna proprio per il motivo contrario. Ma la sua forma non è l’unico criterio per poter capire come acquistare un vestito. Ci sono infatti molte altre parti del corpo che bisogna tenere in conto, come ad esempio il viso.

Come scegliere la scollatura ideale per valorizzare al meglio il décolleté senza sembrare volgari

Per misurare la lunghezza ideale per una scollatura basta calcolare due semplicissime proporzioni. Se si desidera optare per una più accollata si deve prendere con le dita la misura che intercorre fra la punta del naso e la fine del proprio mento. Tenendo questa lunghezza si deve traslarla poi appena sotto il mento. In questo modo si otterrà la misura ideale, ad esempio, per un maglione a girocollo.

Se invece si desidera scoprire di più questa zona basta prendere come riferimento la lunghezza del proprio viso intero partendo dall’attaccatura dei capelli. Una volta riportata sotto il mento sarà un’importante indicatore per capire qual è la profondità più adatta per scegliere un qualsiasi tipo di scollo.

Approfondimento

Sembra incredibile ma secondo il galateo è maleducazione indossare questi colori nelle occasioni importanti

Consigliati per te