Come riconoscere la propria bodyshape

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Come riconoscere la propria bodyshape? Se per voi andare a fare shopping è una fonte di stress, benvenute nel club! Sulle grucce gli abiti sembrano molto carini ma, poi, quando li indossate in camerino presentano sempre dei difetti? Non preoccupatevi: a ogni persona dona qualcosa di diverso ed esiste sicuramente un capo perfetto anche per voi. Se non riuscite mai a trovare l’abito giusto, probabilmente non conoscete la forma del vostro corpo e non sapete valorizzarla adeguatamente. Allora ecco per voi una piccola guida, tutta al femminile, su come riconoscere la propria bodyshape.

Ovale, pantaloni attillati

L’ovale è una figura che accumula e perde grasso omogeneamente. Il suo punto debole è rappresentato principalmente dal centro della figura, soprattutto dalla pancia e dalle maniglie dell’amore. Per rendere tutto il corpo più armonioso è meglio, quindi, scegliere dei pantaloni attillati che mettano in risalto le vostre gambe e dei capi che, invece, cadano più morbidi sul ventre.

Pera, pantaloni a palazzo

Al contrario le pere, che sono la forma più presente in tutto il bacino del Mediterraneo, prendono e perdono peso dalla vita in giù. Generalmente, presentano una evidente sproporzione ossea fra bacino e spalle. Il consiglio qui è di propendere per pantaloni a palazzo che nascondano le parti più importanti e per delle magliette attillate in vita, ma più voluminose nell’area delle spalle. Sono consigliatissime le maniche a sbuffo, le spalline e le giacche a doppio petto.

Come riconoscere la propria bodyshape mela

La mela è l’esatto contrario della pera: prima di tutto, è una conformazione che si trova di più nelle donne provenienti dal Nord Europa, poi la possenza delle spalle sovrasta quella dei fianchi. I volumi, quindi, devono essere maggiori nella parte inferiore che in quella superiore. Bisogna fare attenzione alle magliette: sì al nero e ai colori tenui, no alle fantasie e a qualunque cosa attiri l’attenzione sulla quella parte del corpo.

Clessidra, abbracciare le proprie curve

La clessidra è la figura più uniforme di tutte: ingrassa e dimagrisce ovunque, dando, nel complesso, un senso di armonia al corpo. La sua caratteristica forte, similmente alla pera, è un punto vita molto segnato. Ma esiste una sostanziale differenza: la clessidra deve evitare volumi inutili, dato che le due parti del corpo sono pressoché simili. Generalmente, le donne che possiedono questa forma sono tentate a infagottarsi perché temono di sembrare volgari. La soluzione è abbracciare le proprie curve, senza, però, metterle eccessivamente in evidenza. Sono ideali i cappotti o le maglie a vestaglia e i jeans bootcut o a i pantaloni a palazzo.

Rettangolo, linee dritte e pulite

Il rettangolo è l’equivalente della clessidra, ma senza punto vita. Queste donne, generalmente, hanno una difficoltà a prendere peso e stanno bene con le linee dritte e pulite. Fanno al loro caso i jeans skinny e lo stile androgino.

Vi sono piaciuti queste tips su come riconoscere la propria bodyshape? Allora non perdetevi questi siti.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te