Come scacciare i gatti che fanno cacca e pipì in vasi, aiuole e giardino con questi 6 trucchetti innocui 

I gatti di casa fanno i propri bisogni all’interno delle lettiere e ci penseranno loro a neutralizzare la maggior parte del cattivo odore.

Il resto del lavoro, poi, lo dovremmo fare noi per garantirgli sempre la massima pulizia essendo questi animali un po’ schizzinosi.

I gatti randagi, invece, non hanno questo strumento a disposizione e scambiano vasi, aiuole e giardino per la loro lettiera personale. Il motivo è semplice: ciò che li attira è la terra soffice sul quale possono poggiarsi e facilmente scavabile per coprire ogni traccia.

Ciò, però, può crearci parecchi problemi, innanzitutto perché gli escrementi di un gatto spesso attirano altri mici della zona che a loro volta si daranno da fare.

Inoltre, “invasi” da cacca e pipì, potremmo veder compromesso il nostro impegno nel tenere lo spazio esterno pulito, igienizzato e profumato.

Tuttavia, non sarebbe il caso di gettare le armi e arrendersi alla molesta presenza felina.

In questo articolo, infatti, scopriremo che esisterebbero almeno 6 diversi rimedi da attuare per allontanarli una volta e per tutte senza fargli alcun male.

Come scacciare i gatti che fanno cacca e pipì in vasi, aiuole e giardino con questi 6 trucchetti innocui

Partiamo dai vasi che sono più facilmente gestibili rispetto ad un giardino intero.

In questo caso potremmo rivestire la base libera della terra con una retina in plastica o di metallo tagliata su misura.

Questo impedirebbe ai gatti di trovare attraenti i nostri vasi e di scavare la terra lasciandola al contempo libera di traspirare e facilmente innaffiabile.

In alternativa, potremmo riciclare i fondi del caffè, anche quello che si trova dentro cialde e capsule, da cospargere sempre sulla terra.

Questo odore per l’umano molto allettante sarebbe per il gatto decisamente fastidioso e quindi schivato.

Sia per vasi che per aiuole, poi, una soluzione interessante potrebbe essere coprire la terra con dei sassolini oppure delle pigne. Entrambi sarebbero dei materiali in grado di “urtare” il gatto e di dissuaderlo dalla sua missione  di “fare i bisognini nel giardino dell’umano”. In più, le pigne con la loro forma bitorzoluta metterebbero paura a questi felini che certo non spiccano per coraggio.

Tornando sul tema “odori sgradevoli per i gatti”, sempre per vasi e aiuole potremmo utilizzare le bucce spezzettate di qualsiasi agrume.

Queste, però, perdono la loro fragranza dopo qualche giorno e quindi sarebbe opportuno cambiarle spesso.

In giardino

Nel caso in cui volessimo tenere lontano i gatti da ampi tratti di giardino, potremmo fare due cose diverse.

La prima sarebbe posizionare delle bottiglie di plastica piene d’acqua in quei posti strategici dove abbiamo trovato i bisognini.

Infatti, sembrerebbe proprio che le loro, seppur scarse, capacità riflettenti possano mettere in fuga ogni gatto.

Infine, la seconda arma a nostra disposizione sarebbe coltivare alcune piante repellenti come citronella, rosmarino e lavanda.

Quindi, ecco come scacciare i gatti che fanno cacca e pipì in vasi, aiuole e giardino con questi 6 trucchetti innocui ed economici.

Approfondimento

Anche i gatti amano, ecco come dimostrano il loro affetto ai padroni con questi 7 teneri e buffi comportamenti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te