blank

Come richiedere il PIN e attivare la tessera sanitaria

La tessera sanitaria, ora anche Carta Nazionale dei Servizi (CNS), non è altro che il documento personale che ha sostituito il tesserino del codice fiscale. Una tessera, cioè, fornita di chiave digitale privata che viene rilasciata a tutti i cittadini italiani aventi diritto alle prestazioni fornite dal Servizio Sanitario Nazionale.

Fra le tante domande sorte fin dalla sua introduzione nel 2003 oggi andremo a rispondere a due in particolare, cioè: come richiedere il PIN e attivare la tessera sanitaria?

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Per cosa viene utilizzata

Questo strumento ormai fondamentale ha la funzione, come CNS, di consentire l’accesso online ai servizi della Pubblica Amministrazione. Ad esempio tra quelli nazionali troviamo:

a) i sevizi INPS online;

b) i servizi INAIL online;

c) i servizi online dell’Agenzia delle entrate;

d) l’iscrizione al MePA

e) NoiPA.

Allo stesso modo a livello regionale permette di accedere a quei servizi in ambito sanitario come:

a) la possibilità di cambiare il medico di riferimento;

b) l’accesso al proprio fascicolo sanitario;

c) la possibilità di prenotare visite.

Come richiedere il PIN e attivare la tessera sanitaria

È possibile effettuare l’attivazione ai servizi digitali della TS recandosi presso gli uffici appositi distribuiti su tutto il territorio nazionale. Ad esempio, presso gli sportelli di aziende USL, dei comuni o di aziende ospedaliere. Per sapere dove trovarli basterà entrare sul portale del Sistema Tessera Sanitaria nel quale vengono indicati regione per regione.

Il procedimento è immediato e gratuito, al momento dell’attivazione verrà richiesto di compilare un modulo con i dati del richiedente. Servirà, quindi avere a portata di mano la tessera sanitaria, un documento di identità in corso di validità e un indirizzo di posta elettronica. Questo sarà particolarmente importante perché allo sportello si riceverà soltanto tre cifre del codice di accesso, mentre le restanti verranno inviate via email.

Attivata, quindi, la tessera e recuperato il PIN per intero non resta che acquistare un lettore di smart card per poter connettersi comodamente da casa.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te