Come recuperare maglioni infeltriti e altri capi di lana in 5 minuti con quest’oggetto che tutti abbiamo in casa

Caldi e morbidissimi, i maglioni di lana proteggono dal freddo e ci avvolgono con comodità. Sono perfetti a tutte le età. A differenza di quanto sostiene qualcuno, infatti, i maglioni di lana stanno bene a tutte le fisicità. Ovviamente, il segreto è porre l’accento su punti strategici per sembrare sempre slanciati ed evitare un effetto più goffo e senza forme.

Dopo le grandi tavolate delle festività natalizie, poi, tutti o quasi hanno acquisito qualche chiletto di troppo. Per nascondere le rotondità anche i maglioni possono servire.

Consigli di stile

Per chi ha un po’ di pancetta può optare per maglioni leggermente più ampi e pantaloni aderenti. Si potrebbe completare il look con stivaletti o tacchi. Per chi, invece, vuole mimetizzare i fianchi larghi si consiglia di indossare maglioni con spalline che strutturano la parte superiore del corpo e riequilibrano le misure. Inoltre, inserire all’interno dei pantaloni a vita alta una parte del maglione può allungare otticamente la figura in poche mosse.

I maglioni, poi, possono essere indossati con disinvoltura anche sotto cappotti e giubbini più pesanti. A tal proposito, ecco 5 favolosi capi invernali perfetti anche per le over 50 che proteggono dal freddo e slanciano ogni fisico.

A soffrire le rigide temperature dell’inverno ci sono anche i piedi, costretti a stare chiusi nelle scarpe per giornate intere. In un articolo precedente avevamo anche parlato di questi 3 trucchetti furbi per tenere i piedi caldi nelle scarpe e sentirsi subito meglio anche nelle giornate più umide e fredde.

Insomma, la verità è che scegliere indumenti e calzature adatte e di qualità è il primo vero trucco per sconfiggere il freddo. Maglioni ma anche sciarpe e cappelli di lana sono estremante utili in questo periodo e piacciono ad adulti e bambini.

Può succedere, però, che un lavaggio errato, oppure l’uso quotidiano rovini il capo d’abbigliamento in modo significativo. Cosa fare, quindi, per salvare i nostri indumenti preferiti? Scopriamolo insieme.

Ecco come recuperare maglioni infeltriti e altri capi di lana in 5 minuti con quest’oggetto che tutti abbiamo in casa

Innanzitutto cerchiamo di capire cosa significa avere il maglione infeltrito. Al tatto, il capo infeltrito appare duro e poco elastico. Le fibre di lana si compattano come un feltro. Il maglione sembra quasi non riscaldare più come un tempo e l’effetto ruvido sulla pelle potrebbe non essere piacevole.

Molto spesso capita di infeltrire i capi di lana durante il lavaggio. A mano o in lavatrice, temperature errate o prodotti troppo aggressivi possono rovinare il tessuto.
Sicuramente anche l’uso dell’acqua con il pH troppo alcalino spingerà le fibre di lana a ritirarsi e compattarsi.

Consigli di lavaggio

Ovviamente, prima del lavaggio è opportuno leggere l’etichetta del capo. In generale, meglio optare per un lavaggio a mano con acqua fredda. Poi, aggiungere detersivi delicati. L’ammorbidente è fondamentale per indossare un maglione sempre setoso e comodo.

Ci sono, poi, alcune regole per evitare che la lana s’infeltrisca:

  • evitare sbalzi di temperatura e non superare mai i 30 °C durante il lavaggio.
  • Stendere i capi sempre in orizzontale e mai in verticale.
  • Mai strizzare i maglioni ma tamponare l’acqua in eccesso con un asciugamano.
  • Tra i consigli della nonna, tra i più gettonati c’è anche quello che prevede l’aggiunta di mezzo limone al bucato, sia a mano che in lavatrice.

Cosa fare quando il danno è fatto?

Si dice che prevenire è meglio di curare, tuttavia, se il danno l’abbiamo già fatto e il nostro maglione risulta rigido e infeltrito, possiamo agire in questo modo. Dunque, ecco come recuperare maglioni infeltriti e altri capi di lana in 5 minuti con quest’oggetto che tutti abbiamo in casa.

Il ferro da stiro è un ottimo alleato per risolvere il problema. Non tutti sanno che con il vapore possiamo salvare i capi infeltriti.
Come? Prendere il maglione, ad esempio, e cospargerlo d’acqua. Attenzione a non esagerare, dovrà essere umido. Poi, cominciare a stirare stendendo pian piano il capo con le mani. Le fibre di lana si allungheranno senza far perdere la forma a maglione.

Altro suggerimento: il capo andrà stirato sempre al rovescio.

Infine, si consiglia si porre un panno di cotone tra il capo in lana e il ferro per evitare eventuali bruciature. Basteranno 5 minuti per far tornare il capo come nuovo, morbidissimo e stirato alla perfezione.

Approfondimento

Come recuperare sciarpe e maglioni di lana infeltriti con queste 3 astuzie casalinghe perfette per salvare i capi invernali

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te