Come pulire il frigorifero e sbiancare le guarnizioni senza aceto e bicarbonato più un trucco efficace per eliminare gli odori

Da qualche settimana ormai molti di noi sono alle prese con le classiche pulizie di primavera. Generalmente, sfruttiamo il ritorno della bella stagione per pulire la casa in modo più approfondito. Ed è così che dedichiamo attenzione a quelle parti della casa che non riusciamo a pulire quotidianamente o settimanalmente. Ad esempio, pensiamo ai lampadari oppure ai materassi, ma anche ad elettrodomestici fondamentali, come il frigorifero. Oggi vogliamo concentrare la nostra attenzione proprio su quest’ultimo.

L’elettrodomestico che utilizziamo per conservare al meglio i nostri cibi potrebbe essere vittima di macchie e cattivi odori. Ecco perché oggi sveleremo come pulire il frigorifero e le sue guarnizioni con prodotti naturali, in modo semplice e veloce. Contenendo cibi ed alimenti, in questo elettrodomestico potrebbero concentrarsi odori sgradevoli. Tenere pulito il frigorifero è davvero importante, così da evitare la formazione di batteri che potrebbero contaminare i cibi.

Come pulire il frigorifero e sbiancare le guarnizioni senza aceto e bicarbonato più un trucco efficace per eliminare gli odori

È opportuno svuotare completamente il frigorifero facendo una rassegna degli alimenti presenti ed eliminare eventuali cibi scaduti. Stacchiamo il frigorifero dalla corrente elettrica e procediamo. Rimuoviamo cassetti estraibili e ripiani, in modo da poterli pulire più facilmente. A questo punto, possiamo usare diversi prodotti naturali. Tra i più utilizzati ci sono aceto e bicarbonato, perché sono ingredienti alla portata di tutti e molto economici. Tuttavia, possiamo sostituire questi 2 prodotti usando l’acqua del riso.

Non tutti sanno che l’amido rilasciato dal riso è un ottimo detergente per pulire e sgrassare il frigorifero eliminando i cattivi odori. Sarà sufficiente mettere in ammollo del riso in mezzo litro d’acqua. Lasciamo riposare per un paio di giorni, dopodiché trasferiamo l’acqua in una bottiglia con vaporizzatore. Basterà vaporizzare questo prodotto sulle pareti interne ed esterne del frigorifero e sui cassetti e ripiani estraibili. Usiamo un panno morbido per pulire e rimuovere ogni residuo di sporco e cattivi odori.

Tea tree oil

Molto efficace contro muffa e cattivi odori, il tea tree oil è un olio essenziale capace di restituirci un elettrodomestico pulito e profumato. Versiamone 20 gocce in un litro d’acqua ed usiamo questa soluzione per pulire il frigorifero con una spugna morbida. In caso di muffa, applichiamo su un panno un paio di gocce di tea tree oil senza diluirlo e strofiniamo delicatamente.

Borotalco e olio

Spesso pensiamo al frigorifero, ma pochissimo alle sue guarnizioni. Queste sono fondamentali per un buon funzionamento dell’elettrodomestico, perché ne garantiscono la corretta chiusura e temperatura ideale. Pertanto, è davvero importante avere cura delle guarnizioni e mantenerle pulite e morbide. A questo proposito, possiamo usare del borotalco. Inumidiamo un panno con acqua e borotalco per rimuovere eventuale sporco. Infine, versiamo qualche goccia di olio d’oliva su un panno e strofiniamolo sulle guarnizioni per mantenerle morbide ed elastiche.

Contro i cattivi odori

Abbiamo visto come pulire il frigorifero e sbiancare le guarnizioni, ma se vogliamo rimuovere i cattivi odori uniamo un fondo di caffè a qualche foglia di alloro sbriciolata. Mettiamo una ciotolina di questo composto nel frigorifero per dire addio agli odori sgradevoli.

Approfondimento

Non limone e sale, per pulire il filtro della lavastoviglie in un minuto bastano questi 2 economici ingredienti naturali profumatissimi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te