Come preparare il terreno dell’orto per la semina con queste semplici tecniche e senza prodotti chimici

Non c’è una stagione specifica per iniziare a creare un orto casalingo. Sostanzialmente, bastano poche cose: l’amore per i prodotti della Terra, la dedizione e un pizzico di pazienza.

Coltivare è un’avventura davvero gratificante e che merita di essere provata almeno una volta. Non a caso, l’ortoterapia o “Horticultural Therapy” è una tecnica riconosciuta anche in campo medico e psicologico, in quanto migliora la salute psico-fisica di chi la pratica.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Insomma, prendersi cura dell’orto produce molti effetti positivi per il nostro organismo e per la mente. Inoltre, ci permette di risparmiare anche qualche soldino sulla spesa. Dunque, per chi ha la possibilità e il desiderio di provare l’esperienza di mettere le “mani in terra”, ecco come preparare il terreno dell’orto per la semina con queste semplici tecniche e senza prodotti chimici.

Coltivare un orto con metodi biologici, infatti, è una pratica che si è diffusa soprattutto negli ultimi anni. Lo scopo è quello di portare in tavola prodotti genuini, nati e maturati senza l’uso di pesticidi chimici.

Non solo alimenti ma anche piante decorative

Spesso, l’orto viene anche decorato con la coltivazione di piante bellissime e profumate. A tal proposito, si consiglia questa pianta meravigliosa che renderà giardini e balconi profumatissimi per tutto l’autunno.

Questi fiori dai petali d’oro, invece, sono fantastici per riscaldare l’autunno e decorare alla perfezione.

Infine, suggeriamo questa pianta bellissima e ordinata che cresce in fretta e si coltiva facilmente!

Come preparare il terreno dell’orto per la semina con queste semplici tecniche e senza prodotti chimici

Per coltivare al meglio l’orto è opportuno, innanzitutto, analizzare il tipo di terreno che abbiamo a disposizione. Valutare se e quando è stato coltivato per l’ultima volta e in che condizioni si trova nel momento in cui vogliamo coltivarlo nuovamente.

Altre due valutazioni da fare sono: l’esposizione al sole del terreno e il sistema d’irrigazione che vogliamo adoperare.

Dopo aver ben chiaro il quadro della situazione, ecco come preparare il terreno dell’orto per la semina con queste semplici tecniche e senza prodotti chimici.

La prima operazione da fare è quella di pulizia. Si dovranno eliminare tutte le piante infestanti.
Questo passaggio è fondamentale e per una coltivazione biologica, ovviamente sono da evitare assolutamente veleni chimici.
Estirpare le erbacce dalla radice, magari con l’aiuto di una zappa, è essenziale per mantenere pulito l’orto più a lungo.

A questo punto ci si può occupare del terreno. Con una vanga smuovere il terreno in superficie. Per velocizzare il lavoro si consiglia l’utilizzo di attrezzi meccanici.

Con la zappa, poi, rompere le zolle di terreno smosse in precedenza, In questo modo si otterrà un terreno friabile e pronto per la semina.
Poi, con il rastrello, si può livellare la superficie del nostro orto. Dunque, ora, il terreno è pronto per accogliere i semi.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te