Come fare le pere cotte per combattere non solo la stitichezza ma anche questi altri disturbi

Consumare una porzione al giorno di frutta e verdura, soprattutto di stagione, aiuta tanto a mantenere il nostro corpo sano. Di frutta ne esiste davvero tanta e la scelta è molto vasta. Ma soffermiamo la nostra attenzione su un frutto in particolare: la pera. Si tratta di frutti molto semplici ma, nella loro semplicità riservano tante e preziose proprietà benefiche. Le pere appartengono alla stessa famiglia delle pesche, mele, albicocche e ciliegie. Sono ricche di zuccheri e sono molto adatte per gli sportivi. Molti, infatti, le usano come snack veloce e rigenerante. Possono essere usate per tanti utilizzi quali dessert, creme e confetture.

L’apporto calorico è di circa 35 kcal per 100 g di prodotto. I valori nutrizionali vengono ripartiti in questo modo:

  • 0,3 g di proteine;
  • 8 g di carboidrati;
  • 87 g di acqua;
  • 3,8 g di fibra.

Sono anche ricche di numerose vitamine quali la C, diverse del gruppo B e la vitamina K. Al supermercato, o dal fruttivendolo, possiamo trovare tanti tipi diversi di pere, ma tutte hanno più o meno gli stessi valori nutrizionali.

Come fare le pere cotte per combattere non solo la stitichezza ma anche questi altri disturbi

Tornando ai benefici che questo frutto ci riserva possiamo dire che, vista la combinazione tra tutti i nutrienti che presenta, potrebbe essere un ottimo alleato per l’apparato cardiovascolare, ossa e intestino. Andiamo a capire meglio il perché.

Abbiamo detto che presenta le fibre in una quantità pari a 3,8 g. Questa è una modesta quantità che garantirebbe di contrastare diversi problemi gastrointestinali. Ci riferiamo a stipsi, diarrea, meteorismo. Grazie al suo contenuto in fibre, si andrebbero a regolarizzare le funzioni intestinali. In questo caso sarebbe ottimo optare per l’alternativa delle pere cotte.

Come cucinarle

Ecco come fare le pere cotte per combattere diversi problemi intestinali: come prima cosa si porta a bollore, in una pentola, un po’ di acqua con zucchero e cannella. Dopodiché si aggiungono le pere sbucciate e si lasciano per circa 15 minuti. Si possono servire sia fredde che calde e ci si può spolverare sopra un altro po’ di cannella.

Potrebbe essere uno snack perfetto anche per i soggetti diabetici. Questo perché presenta un indice glicemico basso, facendo in modo di non alzare la glicemia e mantenendo quindi bassi i livelli di glucosio nel sangue. Abbiamo anche detto che è un frutto particolarmente preferito dagli sportivi. Questo perché, dopo un duro allentamento, si ha il bisogno di reintegrare le energie spese. Grazie al suo contenuto di zuccheri ed acqua si presta ad essere un ottimo alimento per chi fa sport.

Lettura consigliata

Scopriamo cosa fare con il basilico oltre al pesto e come conservare le sue proprietà magiche

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te