Come fare in casa la marmellata di fichi con poco zucchero

Una colazione che non potrà mai tramontare è quella costituita da latte e caffè abbinati alle fette biscottate con la marmellata. Di marmellate ne esistono davvero di tanti gusti. Oggi vedremo come fare un particolare gusto che è molto amato. Ci stiamo proprio riferendo alla marmellata di fichi.

I benefici dei fichi

Nonostante all’assaggio risulti essere molto dolce, in realtà contiene solamente l’11% di zuccheri. Sono frutti ricchi di calcio, potassio e ferro. Rispetto alla quantità di minerali presentano meno vitamine. I fichi sembrerebbero andare a regolarizzare le funzioni dell’intestino. In certi casi possono avere anche un effetto lassativo. Hanno anche un alto indice di sazietà. Tutto sommato si tratta di un frutto che si potrebbe consumare tranquillamente nelle giuste quantità.

Ingredienti per la marmellata

Per ottenere la nostra marmellata di fichi ci serviranno:

  • 600 g di fichi;
  • 150 g di zucchero;
  • limone e mezzo.

Del limone ci serviranno sia la buccia che il succo.

Come fare in casa la marmellata di fichi con poco zucchero

Adesso possiamo preparare la marmellata. Come prima cosa andiamo a lavare la frutta. È essenziale questo procedimento per eliminare eventuali germi e batteri. Successivamente togliamo la buccia e mettiamo i fichi sbucciati all’interno di una ciotola. Tagliamo a metà il limone e lo spremiamo con uno spremiagrumi. La buccia sarà tagliata a striscioline. Aggiungiamo nella ciotola la buccia e il succo di limone. Versiamo lo zucchero. Giriamo con un cucchiaio e lasciamo a marinare per circa due orette ricoprendo con la pellicola. Potrà stare a marinare per un massimo di 12 ore.

Come addensare la marmellata di fichi

Trascorso il tempo prestabilito, possiamo a questo punto trasferire il composto, eliminando le bucce, all’interno di un pentolino. Lo porteremo sul fuoco e lasceremo cucinare per circa un’ora. È importante girare di tanto in tanto la confettura che andremo a creare, in modo che non si attacchi sul fondo. Quella che andremo ad ottenere sarà una marmellata con la frutta a pezzi. Qualora volessimo una confettura liscia, allora la dovremmo passare con un passaverdure. Dopo aver fatto questo procedimento, se risulterà essere troppo liquida, potrà stare sul fuoco fino a quando non diventerà più densa.

Possiamo dire che la marmellata sarà uscita perfetta quando, una volta raffreddata, non sarà liquida. Preparare la marmellata senza comprarla al supermercato può essere un’ottima idea. Soprattutto per chi vuole evitare le sostanze aggiuntive che ritroviamo spesso in etichetta. Così facendo, possiamo anche dosare la quantità di zucchero che preferiamo. Ed ecco come fare in casa la marmellata di fichi, adatta a chi vuole una colazione leggera e gustosa.

Lettura consigliata

Le proprietà diuretiche delle melanzane più consigli su dove coltivarle

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te