Come dire addio alla cattiva digestione con questi 3 semplici ed efficaci rimedi

La dispepsia è il nome che i medici danno al fenomeno della cattiva digestione. Può capitare purtroppo di avere difficoltà a digerire magari in seguito ad un’abbuffata, oppure perché stiamo vivendo un periodo di particolare stress. In questo articolo oggi vogliamo spiegare come dire addio alla cattiva digestione con questi 3 semplici ed efficaci rimedi.

Perché si fatica a digerire?

L’apparato digerente ha il compito di ricevere il cibo, trasformare gli alimenti in nutrienti e permettere l’eliminazione delle sostanze non utili. Ma perché spesso si fatica a digerire? Le cause sono diverse. Si dice spesso che la digestione inizia in bocca ed è proprio così: infatti, masticando viene stimolata la salivazione e proprio nella saliva è contenuta la ptialina che permette una prima scomposizione chimica dei cibi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Ecco perché è importante masticare bene e a lungo. Inoltre, tra le altre cause ci sono il fumo e l’alcool che provocano bruciori di stomaco e rallentano la digestione. Anche uno stile di vita sedentario e un’alimentazione ricca di zuccheri e grassi non aiutano il processo digestivo. Infine, l’utilizzo di farmaci antinfiammatori può portare a dispepsia, ma anche lo stress. Per risolvere il problema, vediamo come dire addio alla cattiva digestione con questi 3 semplici ed efficaci rimedi.

Limone e zenzero

Il limone, nonostante la sua acidità, si trasforma in sostanza alcalina diminuendo il numero delle tossine accumulate e stimolando la funzione enzimatica nel tratto digerente. Ecco in che modo esso agisce a favore della digestione. Per beneficiare di questa sua proprietà, consigliamo di preparare una tisana a base di limone e zenzero. Per farlo, tagliamo un pezzetto di radice di zenzero e facciamola bollire in un po’ d’acqua. Dopo averla lasciata in infusione per circa 15 minuti e la filtriamo. Aggiungiamo un cucchiaio di succo di limone ed uno di miele: quest’ultimo aiuterà a lenire la mucosa gastrica.

Limone e finocchio

Abbiamo già visto le proprietà del limone: se unite ai semi di finocchio, otterremo una bevanda che oltre a favorire la digestione, contribuirà a diminuire il gonfiore. Dunque, facciamo bollire dell’acqua ed aggiungiamo un cucchiaino di semi di finocchio. Aggiungiamo due scorze di limone e lasciamo in infusione per circa 10 minuti. La Redazione consiglia di bere la tisana ancora calda per ottimizzarne gli effetti.

Zenzero e anice stellato

Infine, la tisana allo zenzero e anice stellato. Per prepararla, mettiamo a bollire dell’acqua ed aggiungiamo una bacca di anice stellato e un pezzettino di radice di zenzero. Lasciamo in infusione per circa 10 minuti, filtriamo e beviamo la tisana. L’anice favorisce la digestione mentre lo zenzero aiuterà a calmare la sensazione di nausea e malessere.

Approfondimento

Uno sguardo alle migliori tisane antinfiammatorie per i malanni e anticellulite per dimagrire

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te