Come dire addio agli occhi secchi grazie a questi delicati rimedi naturali

Gli occhi secchi, anche definiti secchezza oculare, sono un disturbo frequente che colpisce gli occhi. Con questo articolo vogliamo spiegare come dire addio agli occhi secchi grazie a questi delicati rimedi naturali.

Le cause

Le cause che possono scatenare la secchezza oculare sono molteplici e vanno dall’età ad agenti esterni che agiscono sugli occhi favorendo questo fenomeno. Infatti, pare sia un disturbo che compare più di frequente in età avanzata e in particolare nelle donne in menopausa. Ma la causa più frequente restano gli agenti esterni: la polvere nell’aria, pollini, la luce del sole e persino il fumo di sigaretta possono irritare i nostri occhi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Smartwach XW6

I sintomi

La secchezza oculare si manifesta con occhi stanchi ed arrossati, spesso a causa del continuo sfregamento: quest’ultimo dovrebbe essere evitato perché sfregandoli rischiamo di peggiorare ulteriormente la situazione. A questi sintomi se ne associano altri che possono essere prurito, bruciore e vista sfocata. In alcuni casi possiamo avvertire la sensazione di avere un corpo estraneo all’interno dell’occhio e di conseguenza anche dolore e fastidio alla luce. Come dire addio agli occhi secchi grazie a questi delicati rimedi naturali? Vediamoli insieme.

Camomilla

La camomilla è da sempre impiegata per la salute e il benessere dei nostri occhi a 360 gradi. Già le nostre nonne lo utilizzavano come rimedio naturale perché possiede proprietà antinfiammatorie. Per questo motivo, vogliamo consigliarlo e suggerire in che modo farlo. Prepariamo un infuso di camomilla mettendo nell’acqua bollente una bustina di camomilla o i suoi fiori essiccati. Lasciamo in infusione finché non si sarà intiepidito e bagnamo un dischetto di cotone con questo infuso. Poggiamolo sull’occhio interessato per circa mezz’ora.

Olio di semi di lino

Il film lacrimale si rinnova circa ogni 5 secondi, il tempo tra un battito di palpebre e l’altro. L’olio di semi di lino è in grado di rallentare la velocità di evaporazione del film lacrimale. In questo modo l’occhio rimarrà umido più a lungo nutrendo il tessuto oculare dall’interno. Per ottenere i suoi benefici è sufficiente introdurre l’olio di semi di lino nella nostra dieta: gli acidi grassi omega-3 nutriranno i nostri occhi.

Approfondimento

Combattere le occhiaie con l’alimentazione

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te