Combattere le occhiaie con l’alimentazione

Per quanto possa sembrare assolutamente assurdo, c’è stato un periodo, precisamente agli inizi del ‘900, in cui le occhiaie scure erano motivo di vanto. Spesso venivano persino rimarcate con del trucco scuro, in modo da renderle ancora più evidenti. Sfoggiare occhiaie scure donava fascino poiché lasciava intuire vizi e dissolutezza.

Oggi la situazione è molto diversa. Si fa di tutto per cercare di camuffare le occhiaie, passando da prodotti cosmetici super performanti, a trattamenti, sieri, creme e chi più ne ha più ne metta.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Insomma, l’aria stanca di chi patisce il sonno è sicuramente passata di moda.

Sembrare riposati e rilassati è diventato un vero obiettivo, al quale neanche gli uomini vogliono rinunciare. Probabilmente perché una persona dall’aspetto rilassato infonde un senso di sicurezza maggiore in chi la guarda, e senza dubbio fa sentire meglio con se stessi.

È innegabile che i canoni siano totalmente cambiati e combattere le occhiaie è diventato un obbiettivo.

Combattere le occhiaie con l’alimentazione

Tra i vari rimedi per combattere le occhiaie, oltre a make-up e cosmesi in generale, ne esistono altri più naturali. Attraverso il cibo si può aiutare la propria pelle a dare una risposta migliore contro le fastidiose occhiaie scure. Ovviamente bisogna sapere quali cibi possano aiutare contro questa problematica.

Una premessa

Partendo dal presupposto che le occhiaie, così come le borse, possono essere considerate facenti parti della propria costituzione. Questo spiega perché ci sono anche persone molto giovani, che hanno un ciclo del sonno regolare, che non subiscono grandi stress, e che comunque soffrono di questa problematica. Tralasciando queste persone, una scelta alimentare corretta potrà certamente essere utile per combatterle.

Quali cibi scegliere e quali evitare

Per combattere le occhiaie dall’interno, ridurre i grassi è fondamentale! Troppi grassi, infatti, affaticano il fegato e questo fa sembrare il proprio sguardo appesantito e gonfio. Anche l’alcol non è d’aiuto, favorisce il ristagno dei liquidi nella zona suboculare. Lo stesso vale per il sale. Questi sono senza dubbio alimenti da evitare se si vuole ritrovare uno sguardo rilassato.

La mancanza di ferro, invece, rende il colorito del contorno occhi ambrato. L’anemia può essere combattuta con molti cibi ricchi di ferro come legumi; funghi secchi; frutta secca; cereali integrali (come il riso); verdure in foglia verde (come spinaci e cavolo riccio), ma anche alimenti di origine animale come il fegato e le carni in genere.

L’acido ascorbico della vitamina C, inoltre, aiuta il nostro organismo ad assimilare il ferro. Ed è questo il motivo per il quale è convenzione mettere del limone sulla bistecca o sugli spinaci.

È importantissimo essere sempre ben idratati e consumare alimenti che siano ricchi di liquidi. Bere molta acqua e mangiare frutta e verdura in modo regolare aiuterà a combattere le occhiaie scure grazie agli antiossidanti naturali in essi contenuti.

Inoltre, pasti regolari e leggeri, soprattutto a cena, aiuteranno ad avere un sonno più riposato e questo sarà fondamentale per un aspetto più sano e occhiaie ridotte.

Ecco, dunque, come combattere le occhiaie con l’alimentazione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te