Come abbassare la pressione in modo naturale con 3 consigli che potrebbero essere messi in pratica da subito

La pressione alta è l’espressione più popolare con cui si indica l’ipertensione arteriosa. Si tratta di una condizione in cui si riscontra una pressione del sangue nelle arterie che è superiore rispetto a quelle che sono le soglie ritenute accettabili dai medici. Si tratta di una situazione molto comune, tenuto conto che alcune stime parlano addirittura della possibilità che ne sia interessata il 30% della popolazione adulta.

Non è una malattia vera e propria, ma è un elemento che espone maggiormente la possibilità di fare i conti con malattie legate al sistema cardiovascolare. Diventa, perciò, importante farsi seguire da un medico che troverà il modo di individuare il metodo migliore per risolvere il problema, valutando la possibilità di limitarsi a chiedere un cambio di stile di vita al paziente o, se necessario, a prescrivere le giuste terapie farmacologiche.

Attenzione al sale

E tra i consigli che vengono dati sul come abbassare la pressione in modo naturale si fa spesso riferimento al regime alimentare. Sul sito dell’Istituto Superiore di Sanità, ad esempio, è possibile reperire delle indicazioni chiare in tal senso.

Questo fa sì che si possano individuare delle soluzioni da abbinare ad eventuali farmaci quando prescritti da un medico o da mettere in atto come forma di prevenzione per l’ipertensione arteriosa.

Tutti i consigli in questione si basano su un presupposto comune: la necessità di ridurre l’apporto di sale. Secondo le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sarebbe necessario restare al di sotto dei 5 grammi. Si parla di una quantità che equivale a quella che potrebbe essere contenuta da un cucchiaino da tè. Ma c’è un altro dato da sottolineare: il sale non è solo quello aggiunto a mano negli alimenti, ma lo si ritrova un po’ ovunque e già presente.

Come abbassare la pressione in modo naturale con 3 consigli che potrebbero essere messi in pratica da subito

Proprio per questo tra i consigli disponibili si possono citare:

  • Scegliere alimenti freschi, mettendo da parte quelli in scatola o precotti. Un’abitudine che dovrebbe abbinarsi a quella di limitare i salumi e preferendo il pane sciapo a versioni più salate o snack troppo salati;
  • Usare poco sale quando si cucina, cercando di eliminare la saliera dalla tavola. Questo perché la ricerca del sapore potrebbe rappresentare un incentivo ad aggiungerne altro;
  • Può essere utile insaporire il cibo usando alcune spezie al posto del sale, limitando l’eventuale utilizzo di condimenti che ne potrebbero contenere molto.

Questi consigli alimentari consentono di favorire l’abbassamento della pressione arteriosa e diminuiscono il rischio di insorgenza di infarto o ictus. Le abitudini alimentari sono fondamentali rispetto alla necessità di contenere questi rischi, basti pensare ad esempio a quanto non sia indicato mangiare pizza tutti i giorni a causa del contenuto di sodio. E vanno in questa direzione anche tutte quelle condotte alimentari corrette per favorire l’abbassamento del colesterolo.

Lettura consigliata

Per bruciore di stomaco e acidità questi 3 non sono i soliti consigli sulla posizione ma funzionerebbero come alcuni tra i migliori rimedi naturali

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te