Combattere la stanchezza da lavoro al ritorno dalle vacanze con semplici rimedi

Agosto è oramai finito e la maggior parte delle persone è oramai tornata dalla pausa estiva. Tornare alla propria routine però non è affatto semplice. Si rischia infatti di essere letteralmente sopraffatti dal carico mentale che si era accantonato a fine luglio. Sono infatti tantissime le cose da fare e spesso ci si scoraggia di fronte alla loro mole. Questo può portare a notti insonni, fastidi e stress. Per gestire tutto questo però ci sono delle tattiche che possono arrecare un immediato beneficio. È infatti semplice combattere la stanchezza da lavoro al proprio ritorno dalle vacanze mettendo in atto questi semplici comportamenti. Scopriamo insieme quali sono.

La prima cosa, il riposo

Sicuramente molti hanno avuto tempo di dormire durante le ferie. Però in alcuni casi rimanendo troppo tempo a letto, hanno sballato il proprio normale ciclo di sonno e veglia. È quindi importante abituarsi da almeno un paio di giorni prima del proprio rientro a riprendere il ritmo, puntando la sveglia come da vecchie abitudini. Questo può inizialmente provocare un po’ di malumore, ma aiuta poi a non soffrire la carenza di sonno per le prime settimane di rientro. Suggeriamo poi di portare avanti un piano di battaglia che preveda una corretta “igiene del sonno”. Questo prevede il mancato utilizzo di dispositivi elettronici per alcune ore prima di coricarsi, degli orari regolari e l’assunzione di pasti leggeri prima di andare a letto. Per facilitare questo compito è meglio utilizzare la camera da letto solo per le ore di sonno e renderla il più possibile confortevole abbassando leggermente le temperature e abbassando le tapparelle.

Combattere la stanchezza da lavoro al ritorno dalle vacanze con semplici rimedi

Sotto il punto di vista alimentare si consiglia di evitare sostanze eccitanti come l’alcol, la caffeina o le bibite gassate. Tutti questi soft drink infatti, oltre a provocare disidratazione, possono veramente ostacolare il riposo. Lo stesso vale per i cibi troppo pesanti ed elaborati che rendono difficile la digestione e possono anche portare ad incubi e notti tormentate. Durante il giorno invece è meglio dedicare qualche ora all’attività sportiva che può portare a rilassarsi e a scaricare stress. Se non si avesse tempo di andare in palestra si può anche effettuare una semplice camminata veloce all’aperto. Stare fuori infatti può contribuire al miglioramento dell’umore e ad una generale sensazione di benessere.

Consiglio di lettura

Apatia, indebolimento e dolori muscolari potrebbero essere dovuti alla carenza di questa preziosa vitamina

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te