Cinque modi per eliminare l’energia negativa da una stanza

energia candele

Per chi ci crede, il Mondo non è fatto solo di quel che si vede, ma anche di legami e avvenimenti impercettibili. E questi avvenimenti lasciano traccia nelle “energie” dei luoghi. In particolare, è quando ci troviamo al chiuso che questo fenomeno si fa più sentire per chi ha sensibilità a questi aspetti. Ma se pensiamo che una stanza della nostra casa abbia un’energia negativa, come possiamo liberarcene? Magari è stata in casa nostra una persona che non ci piace, o c’è stato un litigio, siamo stati malati o c’è stato un avvenimento spiacevole. Vediamo cinque modi molto semplici per eliminare queste energie negative e riequilibrare l’energia della stanza.

Suonare campanelli, tamburi, maracas o altri strumenti

Uno dei modi migliori, ma che pochi conoscono, per eliminare l’energia negativa da una stanza è usare il suono. In particolare un suono armonico, musicale e antico. Se ci muniamo di strumenti come campanelli, tamburi, maracas o altri strumenti a percussione e li facciamo risuonare, potremo eliminare le energie negative. Se non abbiamo nulla di tutto questo, bastano anche due cucchiai, o un cucchiaino e un bicchiere.

Il secondo dei cinque modi per eliminare l’energia negativa è arieggiare

Se vogliamo “cambiare aria” dopo un avvenimento spiacevole, il modo migliore è semplicemente aprire le finestre. Apriamo tutte le finestre e le porte della casa, anche se fa freddo, e lasciamo che l’aria circoli per qualche minuto. Soffierà via le energie negative.

Incenso, erbe aromatiche e candele

Un altro modo molto più conosciuto è quello di bruciare incensi, candele o erbe aromatiche dal significato spirituale o mistico. In particolare, la mirra o la salvia possono essere utili. Se scegliamo una candela, anche il colore può avere il suo significato. Selezioniamo quindi quella più adatta per i nostri scopi.

Pulire la stanza elimina gli strascichi spiacevoli

Ebbene sì, anche una semplice pulizia approfondita di una stanza elimina le energie negative. Questa pratica necessita di più olio di gomito, ma avremo due vantaggi: elimineremo le energie negative e anche la concretissima polvere e lo sporco. Muniamoci quindi di spugna, stracci e spruzzino, scegliamo una playlist rilassante e mettiamoci al lavoro per far brillare la stanza.

Buttiamo via oggetti rotti o che non ci servono più

Il quinto dei cinque modi per eliminare l’energia negativa è eliminare ciò che è rotto. Avere oggetti rotti, brutti o inutili in giro per la stanza non ci aiuta certo a dare al luogo un’energia positiva. Cerchiamo quindi di eliminare, o quanto meno di relegare alla cantina, ogni oggetto rotto. Facciamo anche una cernita dei mille oggettini, spesso inutili, che si accumulano in ogni angolo della casa, e scartiamo quelli inutili. Presto l’energia del luogo tornerà equilibrata.

Lettura consigliata

Sempre più persone utilizzano questa semplicissima lettura dei tarocchi per rispondere a una domanda specifica su amore, lavoro e famiglia

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te