Chi usa questi farmaci dovrebbe fare molta attenzione a questa comunissima spezia

Mangiare sano è un abitudine fondamentale per mantenere il corpo in salute e ridurre il rischio di patologie anche molto gravi. Per nostra fortuna la dieta mediterranea e i cibi che consumiamo quasi ogni giorno possono aiutarci in moltissimi modi. Ad esempio solo qualche giorno fa abbiamo scoperto questa dieta che potrebbe proteggere il cervello dall’invecchiamento precoce. Purtroppo, però, anche i cibi più sani in assoluto possono nascondere alcune insidie se consumati nel modo sbagliato. Specialmente se utilizziamo alcuni farmaci molto comuni con cui alimenti e spezie potrebbero interferire. Per questo motivo è fondamentale conoscere le proprietà di ciò che mangiamo. E se abbiamo dei dubbi dobbiamo sempre consultare il medico curante o un nutrizionista esperto. Sarà lui a dirci se possiamo assumere o meno determinati cibi.

Chi usa questi farmaci dovrebbe fare molta attenzione a questa comunissima spezia

I contraccettivi ormonali orali sono tra i farmaci più diffusi in assoluto. Molte donne li utilizzano come protezione per evitare gravidanze indesiderate o per alleviare i sintomi di alcuni squilibri ormonali.

Purtroppo in epoca recente molte persone devono ricorrere anche a farmaci antitumorali. Uno dei più conosciuti è il tamoxifene, usato per trattare il tumore al seno e spesso prescritto come prevenzione per le donne più a rischio.

Se siamo in cura con queste tipologie di farmaci dovremo fare molta attenzione a ciò che mangiamo. Soprattutto quando parliamo di spezie e condimenti tanto comuni sulle nostre tavole.

Attenzione all’anice

L’anice è una delle spezie che usiamo più spesso. Sfruttiamo il suo gusto unico per i dolci, per insaporire il pane e per preparare condimenti per primi e secondi piatti. L’anice, però, può interferire proprio con i medicinali di cui abbiamo parlato in precedenza e con la produzione di estrogeni. Quindi chi usa questi farmaci dovrebbe fare molta attenzione a questa comunissima spezia.

Le proprietà dell’anice

Se abbiamo ottenuto il via libera del medico potremo sfruttare le ottime proprietà nutrizionali dell’anice. Oltre ad avere un sapore inconfondibile, questa spezia è ricca di minerali, antiossidanti e vitamine che potrebbero rivelarsi preziosi alleati della salute. L’anice contiene buone quantità di vitamina A, vitamine del gruppo B e vitamina C. Inoltre è un’ottima fonte di minerali importanti come il calcio e il fosforo. Notevolissimo anche l’apporto di potassio, una sostanza che potrebbe favorire il benessere del sistema cardiocircolatorio.

Approfondimento

Attenzione a questi farmaci che utilizziamo spesso perché potrebbero causare gravi problemi ai muscoli

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te