Chi ha mobili di legno dovrebbe conoscere questi trucchetti per renderli lucidissimi in poche mosse

In quasi tutte le case c’è un mobile di legno. Gran parte degli arredamenti, infatti, sono realizzati a partire da questo materiale straordinario che ha la grande capacità di rendere elegante e di classe qualsiasi casa.

Pulire i mobili di questo tipo, però, non è così semplice. Il problema è che il legno utilizzato per il mobilio non è sempre lo stesso, ma ne esistono diversi tipi che richiedono specifiche tecniche di pulizia.

Non è niente di complicato, ma bisogna utilizzare il metodo di pulizia più adatto al nostro mobile se non vogliamo rischiare di rovinarlo o di non vederlo mai realmente lucido. Ecco le tecniche precise per ottenere in pochissimi minuti mobili in legno lucidi come fossero nuovi.

Chi ha mobili di legno dovrebbe conoscere questi trucchetti per renderli lucidissimi in poche mosse

Esistono diversi tipi di legno (naturale, laccato, verniciato, antico) ed ognuno di questi richiede una pulizia specifica. Non basta passarci sopra un panno qualsiasi e spolverarlo per dire di aver pulito bene un mobile.

Per pulire, e soprattutto lucidare, il legno esistono diversi metodi, tutti semplici e veloci.

Abbiamo già scoperto come lavare perfettamente il parquet donando alla casa un profumo di fresco e pulito, anche in presenza di animali domestici. Scopriamo, invece, come pulire questi mobili.

Legno verniciato

Partiamo dal legno verniciato, materiale tra i più diffusi per gli arredamenti casalinghi. In questo caso è altamente sconsigliato l’utilizzo di prodotti chimici, che potrebbero danneggiarlo irrimediabilmente.

Dopo aver eliminato la polvere con un panno morbido, utilizziamone un altro e bagniamolo con acqua calda e sapone di Marsiglia. Passiamo questo panno su tutta la superficie, che poi asciugheremo con quello asciutto. Noteremo subito che il nostro mobile avrà riacquistato una lucidità notevole.

Legno naturale

In questo caso spolveriamo i nostri mobili con il solito panno morbido, quindi utilizziamo un prodotto a base di cera naturale, e un panno delicato di lana per lucidarlo. I mobili di legno antico, invece, sono davvero molto delicati, motivo per cui sarà meglio utilizzare solo un panno morbido per spolverarli.

Legno laccato o laminato

Anche in questo caso, dopo aver spolverato la superficie dei nostri mobili, utilizziamo un panno bagnato in una soluzione di acqua calda e sapone di Marsiglia.

Per quanto riguarda, invece, i mobili di legno della cucina, il discorso cambia. Questi mobili sono posizionati vicino ai fuochi, e saranno quindi rivestiti con materiali specifici che li renderanno più resistenti ai cambiamenti. Per questo motivo, per pulirli potremo utilizzare un panno in microfibra e un detergente sgrassante specifico. Ecco perché chi ha mobili di legno dovrebbe conoscere questi trucchetti per renderli lucidissimi in poche mosse.

Avvertenze

In ognuno di questi casi non dovremo mai sfregare eccessivamente sulle superfici. Inoltre, se non abbiamo mai provato questi metodi, prima della pulizia vera e propria, potremo testarne il risultato su una piccola parte interna.

Approfondimento

Ecco come pulire perfettamente le fughe del pavimento con questo prodotto che abbiamo tutti in bagno

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te