Chi fa la tinta dei capelli in casa non può non sapere che questo comunissimo alimento anche scaduto vale oro

I capelli bianchi sono il grande cruccio di molte donne. Alcune sfoggiano con orgoglio e disinvoltura delle splendide chiome argentee. Ma sono ancora tante, invece, quelle che, puntualmente, devono correre dal parrucchiere per ritoccare la ricrescita.

Molte donne, però, tendono a fare la tinta in casa utilizzando prodotti naturali. I motivi di questa scelta possono essere vari. Può trattarsi semplicemente di un risparmio economico, ma anche della predilezione per prodotti naturali e non chimici. Uno dei prodotti maggiormente impiegati per fare la tinta in casa è l’henné.

Scopriamo insieme cos’è l’henné e a cosa serve

Si tratta di una polvere che si ricava da uno specifico albero, la Lawsonia inermis. L’henné è un prodotto che fa parte della cultura araba e mediorientale. Infatti, le donne di questi Paesi utilizzano regolarmente l’henné per tingersi i capelli, ma anche per fare tatuaggi sulla pelle, specie sul dorso di mani e piedi. Ma non solo. Questo prodotto, infatti, ha anche scopo curativo. Funzionerebbe molto bene come cicatrizzante.

L’henné tradizionale è rosso. Ovviamente, non essendo un prodotto chimico che decolora, darà risultati diversi in base al colore di partenza dei capelli e questa informazione è molto importante per chi fa la tinta dei capelli in casa.

Chi ha i capelli neri o castano scuro, otterrà magnifici riflessi ramati che risaltano ancora di più sotto la luce del sole.

Un più evidente effetto colorante si può cominciare a notare se la base di partenza è il castano chiaro.

In pratica, più il colore di base è chiaro, e più l’henné riuscirà a tingere meglio i capelli. Ma possiamo ottenere risultati ancora più belli. Per scoprire come fare basta continuare a leggere le prossime righe.

Chi fa la tinta dei capelli in casa non può non sapere che questo comunissimo alimento anche scaduto vale oro

Quasi tutti abbiamo in casa qualche vasetto di yogurt. Fa benissimo a colazione ed è molto buono anche a merenda. Talvolta, può capitare che scappi la scadenza. Tuttavia, possiamo riutilizzare lo yogurt scaduto in vari modi e in vari ambiti della casa. Quest’oggi scopriremo che lo yogurt è utilissimo anche per fare la tinta in casa. Se si utilizza l’henné, basta infatti aggiungere un paio di cucchiai di yogurt al composto, per poi procedere nella maniera usuale. I capelli avranno riflessi molto più luminosi. Inoltre, fin dalla prima applicazione, si potrà notare che il risultato sarà anche più duraturo rispetto al solito. Lo yogurt contiene infatti utili sostanze che nutrono anche la chioma, rendendola più forte e più sana.

Approfondimento

Sono caldi e luminosi questi colori moda per i capelli che tutte chiederanno al parrucchiere per sfoggiare una chioma da urlo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te