Che succederebbe alla salute se bevessimo poca acqua e tante bevande alcoliche

bere

Oltre a mangiare, il corpo umano ha bisogno pure di bere. E di farlo peraltro poco e spesso tutto il giorno. Per rendere l’idea, nell’arco di una giornata un adulto, un bicchiere alla volta, dovrebbe bere nell’arco della giornata almeno un litro e mezzo d’acqua.

Perché l’acqua non solo idrata il corpo, ma elimina dall’organismo tutte le tossine e tutti i materiali di scarto che tendono ad accumularsi. Vediamo allora cosa potrebbe succedere quando solitamente durante la giornata si dovesse bere poco. E quando contestualmente, invece, si dovessero consumare tante bevande alcoliche.

Che succederebbe alla salute se bevessimo una quantità ridotta di acqua, specie durante il periodo estivo

Nel dettaglio, bevendo poca acqua il primo rischio che si corre per la propria salute è la disidratazione. Che si manifesta quando l’organismo perde più liquidi rispetto a quelli che assume dalla bocca.

Ecco, quindi, che succederebbe alla salute se bevessimo una quantità di acqua non sufficiente. Con la disidratazione che, bevendo poco, tende con maggiore probabilità a manifestarsi d’estate. Periodo in cui la perdita di liquidi è più elevata attraverso la sudorazione. In più, bevendo poca acqua e tanti alcolici la situazione può ulteriormente aggravarsi. Vediamo allora come e perché.

Cosa succederebbe all’organismo con il consumo sistematico di alcolici

Il consumo sistematico di alcolici, ed ancor peggio l’abuso, è causa, tra l’altro, proprio di disidratazione. E questo perché l’alcol non disseta, non idrata e non agevola l’espulsione delle tossine. Anzi, le patologie associate all’abuso di alcol sono davvero tante. A partire dalle patologie del fegato, passando per il diabete e per le malattie dell’apparato cardiovascolare.

Così come il consumo sistematico di bevande alcoliche farebbe aumentare il rischio di sviluppare diversi tipi di tumori. Inoltre, oltre ai danni al fegato ci sarebbero quelli al cervello, al sistema immunitario e ad altri organi, come il pancreas. In più, come se non bastasse, l’alcool, come detto, disidrata il corpo e secca l’epidermide. Il che significa che la pelle tenderebbe ad invecchiare precocemente.

Quali sono i cibi ricchi di acqua, ideali per chi è solito bere poco

Specie per chi beve poco, inoltre, c’è la possibilità di idratare il corpo anche con il cibo. Ed in particolare inserendo nella dieta abbondante frutta e verdura. Che svettano tra gli alimenti ricchi d’acqua. Per esempio, i cetrioli spiccano tra i cibi più ricchi d’acqua in assoluto. Inoltre, è bene ricordare che è direttamente l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) a raccomandare il consumo giornaliero di 400 g tra frutta e verdura, divisi in cinque porzioni.

Lettura consigliata

Ecco cosa succede al vostro corpo se non bevete acqua

Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te