Cellulare carico più a lungo grazie a questo semplice trucco che molti ignorano

Al giorno d’oggi tutti noi possiamo tranquillamente affermare che non potremmo vivere senza telefonino. Infatti siamo costantemente assaliti dal timore che possa rompersi oppure abbandonarci nel momento del bisogno. Infatti oltre a contenere foto, video e musica questo dispositivo è oramai diventato fondamentale per cavarsela in caso di necessità. Ha infatti delle funzionalità che ci permettono di chiamare aiuto, di farci geolocalizzare o può essere utile ad orientarci nel caso ci fossimo persi. Per ovviare a queste possibili situazioni oggi spieghiamo come avere il cellulare carico più a lungo grazie a questo semplice trucco che molti ignorano.

Le buone abitudini da mantenere sempre

Iniziamo con una carrellata di piccoli gesti, magari già conosciuti, che possono rivelarsi molto utili a preservare la batteria del telefono se applicati con costanza. Il primo sicuramente consiste nel chiudere tutte le tab in background. Questo significa che appena clicchiamo una icona per entrare in un’applicazione dobbiamo ricordarci di chiuderla subito dopo l’uso. In via generale questo lo si può fare cliccando il tasto centrale degli smartphone e spingendo verso l’alto le pagine aperte per farle scomparire. In questo modo eviteremo che sottraggano energia al telefono, mantenendo la carica per più tempo. Poi è anche necessario disattivare Wi FI e Bluetooth quando non li si utilizza. Il fine è lo stesso e bastano pochi secondi per spegnere queste funzionalità. Infine è anche utile tenere d’occhio gli aggiornamenti automatici: ecco spiegato come evitare che il cellulare si scarichi sempre più in fretta seguendo questo consiglio.

Cellulare carico più a lungo grazie a questo semplice trucco che molti ignorano

Veniamo però all’escamotage di cui non tutti sono a conoscenza. Stiamo parlando del monitoraggio della batteria. Infatti all’interno delle impostazioni esiste una tendina dedicata a questa parte. Vediamo insieme dove trovarla, in linea generale, tenendo conto delle differenze dei cellulari e delle versioni del sistema operativo:

  • nell’Iphone basta andare in “Impostazioni”, cercare la dicitura “Batteria” e poi selezionare “Ultime 24 ore” o “Ultimi 10 giorni”;
  • nel caso degli Android invece bisognerà imitare i primi due passaggi e poi cliccare su “Batteria e risparmio energetico”, seguito da “Utilizzo Batteria” e “Dettagli utilizzo”.

Qui è possibile prima di tutto impostare la percentuale della batteria in modo da renderla sempre visibile. Procedendo così ci renderemo conto in ogni momento dello stato in cui versa il nostro cellulare. Poi è possibile anche verificare l’effettivo consumo di energia di ogni app. Dopo un accurato controllo potremmo anche accorgerci che certe applicazioni che non utilizziamo sono delle grandi ladre di energia. Se questo fosse il caso, il consiglio è di disinstallarle subito.

Approfondimento

Cellulare sempre carico senza attaccarlo alla presa grazie a questo trucco che pochi conoscono

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te