C’è una brutta notizia per chi mangia spesso questa ricetta salvacena che sembra salutare ma nasconde più sodio del prosciutto

Può succedere che degli alimenti benefici per alcuni si rivelino dannosi per altri. In particolare, gli esperti consigliano di fare attenzione a un piatto che potrebbe contenere molto sodio. Vediamo quale e perché è importante fare attenzione al sodio.

I sali minerali sono elementi fondamentali per la salute: il potassio, ad esempio, aiuta il buon funzionamento dei muscoli. Ecco perché è consigliabile mangiare i tre ortaggi primaverili che contengono addirittura più potassio che le banane. 

Anche il sodio è un minerale con un ruolo significativo. Tra le altre funzioni, contribuisce alla trasmissione dei segnali nervosi. Ma, come spiegano gli esperti, può anche fare male all’organismo.

Infatti, c’è una brutta notizia per chi mangia alimenti troppo ricchi di sodio: l’eccesso di questo minerale causa ritenzione idrica e ipertensione. A risentirne sono le arterie, il cuore, i reni, gli occhi, il cervello e altri organi. Addirittura la dieta troppo ricca di sodio fa parte dei tre errori a tavola che potrebbero causare più morti del fumo di sigaretta.

È dunque importante evitare di esagerare col sale e con gli alimenti ricchi di sodio, come salumi, insaccati e formaggi. Attenzione anche a latte, carne e pesce, che contengono più sodio rispetto ai cibi di origine vegetale. Tuttavia a volte evitare il sodio diventa difficile: si nasconde anche in alimenti insospettabili.

C’è una brutta notizia per chi mangia spesso questa ricetta salvacena che sembra salutare ma nasconde più sodio del prosciutto

Il sodio è presente in grandi quantità non solo in prosciutti e salami, ma anche in molti alimenti conservati. In particolare, fra i dieci cibi più ricchi di sodio secondo gli esperti c’è anche il minestrone liofilizzato.

Questa soluzione in bustina è veramente pratica: si tratta di un minestrone congelato e poi disidratato. Il vantaggio è che virus e batteri vengono eliminati durante il processo. In più, il minestrone si conserva a lungo e si prepara davvero in pochissimo tempo. Può dunque essere un ottimo prodotto da tenere in casa per salvare la cena quando il frigo è vuoto.

Ma attenzione a non esagerare: il minestrone può sembrare un piatto salutare, ma quello in bustina non sempre lo è. Infatti, come riporta la Fondazione Veronesi, il minestrone liofilizzato è fra i dieci alimenti che contengono più sodio. Addirittura ogni 100 grammi di minestrone ci sono 5,6 grammi di sodio. Si tratta di una quantità più alta di quella presente nel prosciutto crudo di Parma (2,57/100 grammi).

Insomma, la prossima volta che compriamo il minestrone liofilizzato facciamo attenzione all’etichetta. Inoltre è importante seguire le indicazioni del medico riguardo alla dieta, soprattutto se si soffre di ipertensione.

Approfondimento

Attenzione a questi tre farmaci molto comuni che fanno venire la pressione alta

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te