Camminare e pedalare per 30 minuti al giorno migliorerebbero la salute del cuore, ma comporterebbero anche altri 8 benefici che ignoriamo

Con le belle giornate, uscire è diventato davvero un piacere. Quindi, bisognerebbe fare di tutto per sostituire l’uso dell’auto con una bella e salutare passeggiata all’aria aperta. In alternativa, sarebbe utile anche spostarsi in bicicletta, anziché prendere il bus o altri mezzi. Insomma, incrementare l’attività fisica e il movimento va a favore della nostra salute. In particolare, camminare e andare in bici aiuterebbero a contrastare l’insorgenza di malattie cardiovascolari. Oltre a mantenere in salute il cuore, queste attività apporterebbero al nostro organismo una molteplicità di altri benefici che moltissimi non conoscono. Ecco che qui li elencheremo uno ad uno, sottolineando l’importanza delle attività in questione per la nostra salute.

Anzitutto, camminare con un passo svelto consentirebbe di irrobustire la cassa toracica, migliorando la ventilazione polmonare. Anche questa ulteriore funzione avrebbe conseguenze benefiche sulla salute dell’apparato cardio circolatorio.

Altri benefici di queste bellissime attività

Secondo degli 8 ulteriori benefici da annoverare è rappresentato dai vantaggi del movimento sulla psiche. Infatti, camminare eserciterebbe un effetto destressante capace di alleviare gli stati di ansia, stress e malumore. Stesso dicasi per il pedalare, attività che rinforza i muscoli di tutto il corpo, compresa la muscolatura del cuore. Inoltre, favorirebbe la circolazione del sangue, avendo come effetto anche quello di abbassare la pressione sanguigna. Il tutto, anche in questo caso, con enormi benefici per il benessere psicologico, contrastando stress e ansia. Quindi, camminare e pedalare per 30 minuti al giorno rappresenterebbero un toccasana davvero irrinunciabile per la nostra salute. Dette attività, inoltre, aiuterebbero l’organismo a contrastare alcune condizioni negative collegate alla cattiva circolazione e scarsa salute del cuore. Trattasi, in particolare della sedentarietà, pressione, sovrappeso, diabete e colesterolo alto. In più, sarebbero attività importanti anche contro problematiche più serie, quali infarti, ictus e aterosclerosi.

Camminare e pedalare per 30 minuti al giorno migliorerebbero la salute del cuore, ma comporterebbero anche altri 8 benefici che ignoriamo

Ci sono, però, delle precauzioni da seguire, per i soggetti affetti da particolari patologie. Stesso dicasi per coloro che ricominciano l’attività fisica dopo un lungo periodo di pausa, o addirittura non ne abbiano mai fatta. In questi casi, è consigliabile consultare il proprio medico, che saprà fornire indicazioni precise su come approcciarsi alle discorrende attività. Il tutto, valutando attentamente il quadro clinico del paziente. In generale, tuttavia, quando si fa attività fisica, sarebbe utile usare un cardiofrequenzimetro. Esso servirà per capire se lo sforzo che si sta facendo è adatto al livello di preparazione o allo stato di salute. Quindi, in altre parole, aiuterà a capire se lo sforzo effettuato è proporzionato o meno rispetto alle possibilità fisiche del soggetto.

Lettura consigliata

Per un cuore forte e pimpante e contro le malattie cardiovascolari, 3 sono le importantissime regole di vita da non dimenticare

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te