Bisogna prestare attenzione a questi gravi errori che molti compiono in estate su piante e ortaggi

In questo periodo dell’anno tutti desiderano balconi e terrazzi ricchissimi di fiori incredibilmente colorati. Questo è anche il periodo in cui raccogliere nell’orto gustosi pomodori, fagiolini, peperoni o cetrioli. In estate, tuttavia, piante e ortaggi subiscono la minaccia di afidi e parassiti e diventa inevitabile ricorrere a trattamenti specifici. Per esempio, è ricorrente effettuare trattamenti a base di rame per combattere malattie come la ruggine o la peronospora.

Quello che molti non sanno è, però, che bisogna prestare attenzione a questi gravi errori che molti compiono in estate su piante e ortaggi. Dietro trattamenti inadeguati si nasconde il rischio di nuocere irrimediabilmente alle piante.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Quando scegliere di usare il rame per le piante e quando evitarlo

Trattamenti a base di rame sono innanzitutto indicati solo quando piante e ortaggi mostrano patologie ben evidenti e che non sono curabili in altro modo. In molte delle situazioni in cui spesso trova utilizzo il rame è possibile usare come alternativa l’olio di Neem. Si tratta di una vera salvezza in agricoltura e non solo. L’olio di Neem è anche assai benefico per uomo e animali domestici.

Perché bisogna prestare attenzione a questi gravi errori che molti compiono in estate su piante e ortaggi

Le alte temperature estive certamente causano uno stress alle piante trattate con il rame. Un errore troppo frequente è anche il sovradosaggio o effettuare trattamenti ripetuti a distanza di poco tempo. Trattare il pomodoro in questo periodo dell’anno con il rame vuol dire avere foglie arricciate e una pianta assai sofferente.

Trattamenti eccessivi a base di rame sui fagiolini provocano fastidiose macchie nere sulle foglie e una pianta debilitata. Un sovradosaggio di rame sulle piante di cetriolo colpite da peronospora comporta foglie gialle e secche in pochissimo tempo.

Stesso discorso anche per meloni e zucche o per diverse piante da appartamento o alberi caducifogli. Molti credono di essere davanti a una patologia fungina e invece tutto questo è spesso il risultato di un trattamento non adeguato.

Qualche ultimo consiglio per trattare piante e ortaggi correttamente

  • Usare preferibilmente il rame quando il clima è ancora fresco;
  • prima tentare soluzioni come il macerato di ortica o quello di equiseto;
  • seguire i dosaggi riportati in confezione;
  • non usare il rame durante la vegetazione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te