Bisogna impostare la lavatrice a questa temperatura se vogliamo igienizzare perfettamente i nostri strofinacci, liberandoli da sporco e batteri

La cucina è una delle zone più sfruttate in ogni casa. Ci passiamo diverso tempo quotidianamente, per mangiare, cucinare o ritrovarci con la nostra famiglia. Usandola così tanto, bisogna faticare parecchio per tenerla sempre pulita e in ordine. Lo sa bene chi si dedica alle faccende domestiche e ogni giorno pulisce il piano cottura, il lavello e tutto il resto.

Uno degli elementi che utilizziamo maggiormente per mantenere l’igiene nella nostra cucina è lo strofinaccio. Al primo impatto, gli strofinacci potrebbero sembrare poco importanti, ma sono fondamentali all’interno di una cucina. Basterà non averne uno a portata di mano per rendersi conto subito di quanto sarebbe stato utile.

Molte persone, però, si chiedono ogni quanto vadano lavati e, soprattutto, a quale temperatura. È importante conoscere questi particolari, visto che, questi accessori, staranno a diretto contatto con tutte le superfici della nostra cucina. Scopriamo, quindi, come procedere per lavarli al meglio.

Bisogna impostare la lavatrice a questa temperatura se vogliamo igienizzare perfettamente i nostri strofinacci, liberandoli da sporco e batteri

Lavare in maniera corretta gli strofinacci non è così scontato come si potrebbe pensare. In realtà, però, basta conoscere i passaggi giusti per farlo e in poco tempo avremo strofinacci puliti e igienizzati, come nuovi.

Il primo passaggio per ultimare una pulizia perfetta consiste nel pretrattare le macchie. Molti di noi non si impegnano per gli aloni presenti su questi tessuti. Bisogna ammettere, però, quanto sia importante rimuovere quest’ultimi per pulire gli strofinacci davvero a fondo. Ecco perché dovremo pretrattare le macchie, in questi modi.

Il primo metodo consiste nello spruzzare uno sgrassatore liquido per tessuti, direttamente sulle macchie. Questo dovrebbe già bastare, altrimenti potremo provare a utilizzare il detergente per i piatti. Questo detersivo è potente anche sullo sporco più ostinato, come, ad esempio, le macchie di grasso.

Altre persone, invece, da quando hanno provato l’ingrediente numero 1 per sbiancare tovaglie ingiallite (e non solo) non l’hanno più abbandonato.

Ora passiamo al lavaggio vero e proprio

A questo punto, bisognerà passare alla fase successiva, ovvero quella del lavaggio in lavatrice. La temperatura migliore per disinfettare e pulire a fondo questi tessuti è di 40 gradi. Bisogna impostare la lavatrice a questa temperatura per ottenere tessuti puliti davvero a fondo, senza macchie e sporco.

Ricordiamo, inoltre, che bisognerebbe sostituire gli strofinacci ogni 3-4 giorni, ovviamente anche in base all’uso che se ne fa. In questo modo non daremo spazio alla proliferazione di batteri, e utilizzeremo solo tessuti davvero puliti.

Lettura consigliata

Il marmo esterno di davanzali e scale diventerà pulitissimo in 5 minuti grazie a questo trucchetto che elimina calcare e aloni neri o gialli

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te